Mercoledì, 21 novembre 2018 - ore 03.28

FS NUOVI TRENI COME CARRI ARMATI DI MUSSOLINI di Dario Balotta (LeU)

PROMESSI NUOVI TRENI PER EVITARE CONCORRENZA

| Scritto da Redazione
FS NUOVI TRENI COME CARRI ARMATI DI  MUSSOLINI di  Dario Balotta (LeU)

FS NUOVI TRENI COME CARRI ARMATI DI  MUSSOLINI di  Dario Balotta (LeU)

PROMESSI NUOVI TRENI PER EVITARE CONCORRENZA

E' noto come Mussolini usasse spostare di continuo i pochi  carri armati di cui disponeva per far credere, di avere un esercito potente  così le FS promettono treni nuovi, che non ci sono,  in ogni regione per prendere il controllo delle gestioni ferroviarie con affidamenti diretti evitando le gare. Promesse fatte recentemente ai Governatori della Sicilia, del Veneto e della Liguria in cambio di 15 anni di concessione. Le gare hanno cambiato faccia il tutta Europa ai trasporti ferroviari aumentato l’efficienza, ridotto i costi di gestione e migliorato l’ambiente. La crisi di Trenord non si risolve solo con mirabolanti quanto incerti piani di acquisti di treni e neppure con una nuova governance societaria. Quel che serve è una profonda revisione della fallimentare gestione organizzativa dell’azienda e del federalismo ferroviario che sommando le FNM alle FS ha dato vita ad un “mostro bicefalo” ingestibile  costoso per i contribuenti e utile per politiche consociative e spese allegre.

Dario Balotta, Liberi e Uguali lombardia ,Milano 28 maggio

1400 visite

Articoli correlati