Domenica, 18 novembre 2018 - ore 21.14

Giovanni Zucchi racconta la filiera sostenibile 4.0 al Seminario Estivo della Fondazione

Giovanni Zucchi racconta la filiera sostenibile 4.0 al Seminario Estivo della Fondazione

| Scritto da Redazione
Giovanni Zucchi racconta la filiera sostenibile 4.0 al Seminario Estivo della Fondazione

Milano Oleificio Zucchi Cremona si unisce all’ 'Italia della Responsabilità Sociale' di Symbola

Giovanni Zucchi racconta la filiera sostenibile 4.0 al Seminario Estivo della Fondazione

Oleificio Zucchi porta il suo esempio di azienda responsabile al Seminario Estivo “Coesione è Competizione” nella cornice del Festival della Soft Economy di Symbola - la Fondazione promotrice di un modello di sviluppo che unisca tradizioni e territori con innovazione, ricerca e cultura - in corso dal 3 al 7 luglio a Treia (MC).

Venerdì 6 luglio, nel corso del seminario “L’Italia della Responsabilità Sociale”, Giovanni Zucchi, vicepresidente di Oleificio Zucchi, interverrà assieme ad altri importanti protagonisti della responsabilità sociale italiana illustrando i pilastri della Filiera Sostenibile 4.0 per l’olio extra vergine d’oliva. Un progetto innovativo e pionieristico che sottolinea l’impegno quotidiano della storica realtà cremonese per una modalità responsabile di “fare azienda”, che ha dato vita alla prima gamma di oli EVO da filiera certificata sostenibile, controllati in ogni passaggio produttivo dal campo alla tavola. L’Oleificio si racconta così come esempio virtuoso di innovazione e coesione nel panorama oleario italiano, che sempre più necessita di trasparenza e collaborazione tra tutte le parti.

“Ci sentiamo ‘responsabili’ di assicurare l’eccellenza dell’olio Zucchi in ogni passaggio della filiera. I nostri obiettivi sono di proteggere valori come la trasparenza, la salvaguardia dell’ambiente, il benessere del consumatore, e la valorizzazione di ogni attore e operatore della filiera”, afferma Giovanni Zucchi, “Siamo orgogliosi di portare avanti un progetto come questo, che non solo garantisca ai nostri consumatori un olio buono e sano, ma offra anche come valore aggiunto la possibilità di conoscerlo in ogni suo aspetto”.

**** A proposito di Oleificio Zucchi SpA ****

Oleificio Zucchi nasce nel 1810 nel lodigiano come attività artigianale a conduzione familiare dedicata all’estrazione di olio da semi per uso alimentare. Nel corso degli anni, sotto la guida della famiglia Zucchi, l’azienda cresce sia da un punto di vista industriale, con un moderno stabilimento che occupa oggi un’area di 110.000 mq, sia a livello di business, introducendo la linea dell'olio d’oliva come naturale completamento accanto alla gamma di oli di semi.

Oggi Oleificio Zucchi è una realtà industriale e commerciale italiana di primaria importanza nel settore oleario, con una significativa presenza sul mercato italiano e una crescente presenza all’estero: con la Divisione Consumer, produce e distribuisce oli da olive e da semi sia a marchio proprio – principalmente con il brand Zucchi – sia a marchio privato, mentre con la Divisione Bulk è fornitore di oli sfusi per l’industria alimentare. L’approccio innovativo e l’alta qualità dei suoi prodotti, accanto all’impegno per la valorizzazione e lo sviluppo del comparto, rendono Oleificio Zucchi un punto di riferimento nel mondo dell’olio e un partner affidabile del trade moderno.

Impegnata da sempre per portare sulla tavola le migliori materie prime selezionate e armonizzate dai suoi blendmaster, e fedele ai suoi valori fondanti di trasparenza e responsabilità sociale e ambientale, Oleificio Zucchi ha dato vita al primo disciplinare di Certificazione di Sostenibilità dell’intera filiera dell’olio Extra Vergine da olive (DTP 125), garantita da CSQA. Viene assicurata così per i suoi oli da olive, in Italia e in Europa, una filiera di eccellenza, trasparente e tracciabile in ogni passaggio, fondata sul rispetto per l'ambiente, sul giusto riconoscimento economico del lavoro, sui diritti dei lavoratori. Secondo gli stessi principi, l’azienda ha implementato negli anni diverse misure per limitare l’impatto ambientale della produzione, quali la riduzione della carbon footprint, la realizzazione di un impianto di cogenerazione e di un raccordo ferroviario per la movimentazione delle merci, la riduzione del consumo di acqua.

www.oleificiozucchi.com  – www.zucchi.com  

 

309 visite

Articoli correlati