Giovedì, 11 agosto 2022 - ore 17.29

GpMonza - Stanno bruciando la storia!

Monza è ad un passo dall'esclusione dal Mondiale di Formula Uno, mancano soldi, idee e organizzazione

| Scritto da Redazione
GpMonza - Stanno bruciando la storia! GpMonza - Stanno bruciando la storia!

L’Autodromo di Monza non è ancora fuori dai giochi, o almeno così dice oggi Angelo Sticchi Damiani, dopo le pesanti dichiarazioni che avevano lasciato intendere il peggio durante lo scorso week end. Non è però consolante la situazione, in quanto il circuito brianzolo è ad un passo dal baratro.

Sembrava tutto risolto a Gennaio, con i soldi promessi da Regione Lombardia e Governo, tramite l’ACI. Ma purtroppo i personalismi e la poca capacità nella gestione dell’autodromo stanno portando in un vicolo cieco, senza ritorno. Bernie Ecclestone, dopo la mediazione di Sticchi Damiani, sembra aver abbassato le pretese economiche, arrivate a diciannove milioni di dollari. Ma ormai non è più solo una questione di soldi, ma di persone. Ecclestone ha ribadito più volte la sua avversità a trattare con i vertici di SIAS, ovvero Dell’Orto e Ferri; a tal proposito aveva ottenuto di avere come “garante” l’avvocato Federico Bendinelli, persona “autorevole” e di sicuro affidamento. Nonostante le difficoltà a rapportarsi con il Boss della Formula Uno, Ferri e Dell’Orto non ci hanno pensato un attimo ed hanno concluso, invece, i rapporti a fine 2015 con l’unico interlocutore adatto a gestire l’affare Gran Premo da parte di SIAS, ovvero l’Avvocato Bendinelli, persona in grado a fine anni settanta di convincere Ecclestone a inserire nel calendario il Gran Premio di Imola, prima spodestando proprio Monza e successivamente divenuto Gran Premio di San Marino.

Quello che preoccupa Ecclestone è la incapacità organizzativa da parte di SIAS, uscita malconcia da un 2015 che doveva essere l’anno del rilancio e in realtà divenuto un anno nero, concluso nuovamente in rosso e dal quale non sembra potersi risollevare. Incrementati i costi, ridotte le gare, risultati in perdita. E come si può non dare torto al Boss della Formula Uno. Monza non può sopravvivere senza il Gran Premio, Ferri e Dell’Orto possono ribadire più volte che Superbike e Moto GP possono ovviare al ritorno economico della Formula Uno, ma purtroppo non sarà mai così. Soprattutto perché, ancor prima di valutare il ritorno delle due ruote in Brianza, non si è valutato se si riuscirà ad ottenere i permessi per modificare il tracciato e, soprattutto, se ci saranno i soldi, visto che le casse di SIAS sono vuote…

Si vocifera che Ecclestone, turbato dalla situazione, stia facendo valutare dagli avvocati della FOM una eventuale uscita dal calendario di Monza già dal 2016. Praticamente la dichiarazione di morte di uno dei tracciati più famosi e antichi del Mondo. Con questa operazione, e comunque, se non avverrà il rinnovo con Bernie, i soldi di Regione Lombardia e ACI non arriveranno e considerata la malagestione imperversante dell’ultimo periodo, è molto probabile che si interverrà con una liquidazione di SIAS e magari anche con il fallimento, vista la situazione con i fornitori attuali.

Il primo passo per risolvere questa situazione è solo uno: che Dell’Orto e Ferri rinuncino ai personalismi e gettino la spugna, rassegnando le dimissioni. Anche perché non sarà certo Ivan Capelli a spodestarli, visto che probabilmente è grazie ai voti arrivati da Dell’Orto e Confindustria Monza Brianza che Capelli è riuscito a vincere le elezioni due anni fa.

Chi trarrà beneficio da tale situazione? Imola! Che orgogliosamente sta convogliando tutte le proprie forze, economiche e organizzative, al fine di potersi accaparrare il futuro dei Gran Premi in Italia. E proprio Sticchi Damiani sta strizzando l’occhio al tracciato emiliano, forte degli impegni presi con il Governo e con Ecclestone e scottato dalla enorme figuraccia che sta ottenendo in quest’ultimo periodo con l’operato di SIAS.

Ormai è questione di ore e il futuro della pista monzese sembra ormai segnato. La speranza, come accaduto in passato, è che un colpo di scena possa riportare la luce sull’Autodromo di Monza.

 

Fonte comune di Monza AG

1038 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online