Sabato, 10 aprile 2021 - ore 17.21

Guida ai 4 Referendum

| Scritto da Redazione
Guida ai 4 Referendum

Guida ai 4 Referendum
Manca poco alla celebrazione, il 12 e 13 giugno, della consultazione
referendaria di cui gli italiani non sanno nulla. Non sanno neanche quanti
sono i referendum. In questo regime di disinformazione generale, si gioca
una battaglia difficile prima di tutto con il quorum: senza il cinquanta per
cento più uno dei votanti i referendum sarebbero comunque invalidati.

Ritengo utile fornire allora il testuale dei quesiti: sono quattro e anche
questa informazione non è arrivata chiaramente agli italiani all'estero.
Quattro referendum su tre argomenti: legittimo impedimento, energia
nucleare, acqua pubblica. Doppio il quesito sul decreto Ronchi, quello che
riguarda l'acqua appunto.

Ecco i quesiti nel dettaglio testuale  Ricordo a tutti che si tratta di
referendum abrogativi dunque, come criterio generale, chi vota sì vota per
l'abrogazione delle norme di legge, chi vota no vota per il loro
mantenimento.

1. LEGITTIMO IMPEDIMENTO
"Volete voi che siano abrogati l'articolo 1, commi 1, 2, 3, 5, 6 nonch
l'articolo 1 della legge 7 aprile 2010 numero 51 recante "disposizioni in
materia di impedimento a comparire in udienza?".

CHI VOTA SI' CANCELLA LE NORME RESIDUE CHE IMPEDISCONO "LEGITTIMAMENTE" AL
PREMIER DI PRESENTARSI IN UNA UDIENZA PROCESSUALE. CHI VOTA NO MANTIENE IN
VIGORE TALI NORME

2. NUCLEARE
"Volete voi che sia abrogato il decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112,
convertito con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133, nel
testo risultante per effetto di modificazioni ed integrazioni successive,
recante Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico, la
semplificazione, la competitivit , la stabilizzazione della finanza
pubblica e la perequazione tributaria, limitatamente alle seguenti parti:
art. 7, comma 1, lettera d: realizzazione nel territorio nazionale di
impianti di produzione di energia nucleare?".

CHI VOTA SI' DI FATTO CANCELLA L'IPOTESI DEL RICORSO AL NUCLEARE IN ITALIA.
CHI VOTA NO MANTIENE LA POSSIBILITA' DEL RICORSO AL NUCLEARE IN ITALIA

3. ACQUA PUBBLICA 1
"Volete voi che sia abrogato l'art. 23 bis (Servizi pubblici locali di
rilevanza economica) del decreto legge 25 giugno 2008 n.112 "Disposizioni
urgenti per lo sviluppo economico, la semplificazione, la competitività,
la stabilizzazione della finanza pubblica e la perequazione tributaria"
convertito, con modificazioni, in legge 6 agosto 2008, n.133, come
modificato dall'art.30, comma 26 della legge 23 luglio 2009, n.99 recante
"Disposizioni per lo sviluppo e l'internazionalizzazione delle imprese,
nonché in materia di energia" e dall'art.15 del decreto legge 25
settembre  2009, n.135, recante "Disposizioni urgenti per l'attuazione di
obblighi
comunitari e per l'esecuzione di sentenze della corte di giustizia della
Comunit europea" convertito, con modificazioni, in legge 20 novembre
2009, n.166, nel testo risultante a seguito della sentenza n.325 del 2010
della Corte costituzionale?".

CHI VOTA SI' CANCELLA LE NORME CHE APRONO AI PRIVATI LA GESTIONE DELLE
RISORSE IDRICHE. CHI VOTA NO RITIENE CHE IL SERVIZIO PUBBLICO NON DEBBA
ESSERE NECESSARIAMENTE SVOLTO SOLO DA SOGGETTI DI DIRITTO PUBBLICO, MA ANCHE
DA SOGGETTI DI DIRITTO PRIVATO.

4. ACQUA PUBBLICA 2
"Volete voi che sia abrogato il comma 1, dell'art. 154 (Tariffa del
servizio idrico integrato) del Decreto Legislativo n. 152 del 3 aprile
2006 "Norme in materia ambientale", limitatamente alla seguente parte:
"dell'adeguatezza della remunerazione del capitale investito"?".

CHI VOTA SI' IMPONE LA CALMIERAZIONE DEL PREZZO DELL'ACQUA. CHI VOTA NO , E'
CONTRARIO AL SISTEMA DEI PREZZI CALMIERATI IN UN LIBERO MERCATO

FONTE: presidente@mantovaninelmondo.org 

2323 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria