Sabato, 21 settembre 2019 - ore 22.04

I Solisti Acquilani con Giovanni Sollima al Teatro Ponchielli giovedì 31 gennaio

Una serata particolare che vede protagonista Giovanni Sollima, vero virtuoso del violoncello. Compositore fuori dal comune, grazie all'empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, si esprime attraverso una musica unica nel suo genere.

| Scritto da Redazione
I Solisti Acquilani con Giovanni Sollima al Teatro Ponchielli giovedì 31 gennaio

I Solisti Acquilani con Giovanni Sollima al Teatro Ponchielli giovedì 31 gennaio

Una serata particolare che vede protagonista Giovanni Sollima, vero virtuoso del violoncello. Compositore fuori dal comune, grazie all’empatia che instaura con lo strumento e con le sue emozioni, si esprime attraverso una musica unica nel suo genere.

Biglietteria del Teatro: aperta dal lunedi al sabato dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30, tel. 0372.022001 e 0372.022002.

Prezzi dei biglietti: platea/palchi € 27 – galleria € 21 - loggione € 16

I biglietti si possono acquistare anche on-line su: www.vivaticket.it

Giovedì 31 gennaio ore 20.30

I Solisti Aquilani

Giovanni Sollima, violoncello solista e direttore

A. Vivaldi

Concerto in LA min per violoncello, archi continuo RV 420

G. Donizetti

Concerto in RE min per violino, violoncello e archi

E. Elgar

Serenade in MI min per orchestra d’archi op.20

L. Boccherini

Concerto n.3 in SOL magg per violoncello e archi G 480

G. Sollima

“L.B. files” per violoncello, archi e sampler

Giovanni Sollima è un musicista fuori dal comune, che grazie all’empatia instaurata con il suo strumento, il violoncello, comunica emozioni uniche utilizzando tutti i generi musicali, dal barocco al “metal”.

La sua musica ci farà viaggiare tra repertorio barocco e contemporaneo, con una singolare interazione di sonorità – grazie all’uso del sampler nel brano dedicato a Luigi Boccherini scritto dal maestro Giovanni Sollima. Il dialogo concertante tra il poliedrico violoncello di Giovanni Sollima e il suono de I Solisti Aquilani diventa il filo conduttore che unisce generi, forme e periodi diversi

392 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online