Lunedì, 10 agosto 2020 - ore 02.17

Il Coro Monteverdi in concerto a Lodi, Crema e Milano

Il concerto “M’Illumino d’immenso” per tre serate dedicate al musicista e compositore Marco Robotti

| Scritto da Redazione
Il Coro Monteverdi in concerto a Lodi, Crema e Milano

lunedì 2 luglio sempre alle 21 nella chiesa di Santa Maria dei Miracoli presso San Celso a Milano.

Il Coro Claudio Monteverdi ancora una volta vuole stupire il proprio pubblico con un concerto, in tre date e in tre città, che sarà ricordato tra gli eventi dell’estate 2018.

Il concerto “M’Illumino d’immenso” sarà una serata davvero suggestiva dedicata al musicista e compositore Marco Robotti. Per l’occasione il Coro Monteverdi ha stretto una collaborazione davvero eccellente, le voci del coro e dei solisti saranno infatti accompagnate dall’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano, diretta dal Maestro Carlo De Martini.

Il concerto è in programma sabato 30 giugno alle 21 nella chiesa di San Francesco a Lodi, domenica 1 luglio alle 21 presso l’Auditorium Bruno Manenti di Crema e lunedì 2 luglio sempre alle 21 nella chiesa di Santa Maria dei Miracoli presso San Celso a Milano.

"Credo che queste tre poetiche parole racchiudano, in una sintesi perfetta, la curiosità e il desiderio di conoscenza che Marco aveva per l’universo che ci circonda, un interesse che era sia scientifico che spirituale - commenta Elena Marazzi, la moglie di Marco Robotti - Si era comprato molti libri sull’argomento, filosofici e specifici, e ragionava spesso e volentieri con me su galassie, buchi neri, velocità della luce, rapporto spazio-tempo, sul concetto d’infinito e sulle possibilità dell’uomo di arrivarne a capire i meccanismi e il senso. Ma anche la musica possiede questa dimensione di immensità e di mistero. Con solo sette note (o meglio dodici suoni) si possono creare un’infinità di melodie ed armonie e, come per l’universo, anche per la musica esistono regole fisiche e matematiche che solo la potenza di una Mente può manovrare in maniera libera e imprevedibile".

Un’ottima occasione per ascoltare musica di grande livello che spazierà dai compositori cremaschi Cavalli e Monteverdi, a Mahler, per vibrare con alcuni brani proprio del maestro Marco Robotti. I brani del Maestro inseriti in questo concerto gli furono commissionati per la Perdonanza Celestiniana nel 1990 (tre Orationes di Papa Celestino V) e per il Bottesini Basso Festival di Crema per il Giubileo del 2000 (Laguentibus in purgatorio, testo attribuito a Jean de Langoueznou abate di Landevenec in Bretagna, XIV sec.).

1309 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online