Domenica, 23 giugno 2024 - ore 13.10

Il Governatore Luigi Maione in visita ai Rotary di Crema e Cremasco San Marco

A fare gli onori di casa i due presidenti Filiberto Fayer e Sandro Zambelli.

| Scritto da Redazione
 Il Governatore Luigi Maione in visita ai Rotary di Crema e Cremasco San Marco

 Il Governatore Luigi Maione in visita congiunta al Rotary Club Crema e al Rotary Cremasco San Marco

 Martedì 17 ottobre, i soci del Rotary Club Crema e del Rotary Club Cremasco San Marco, hanno avuto l’onore di incontrare il Governatore del Distretto Rotary 2050 Luigi Maione, presso il Ristorante il Fondaco dei Mercanti a Moscazzano. A fare gli onori di casa i due presidenti Filiberto Fayer e Sandro Zambelli.

Prima della cena, il Governatore, accompagnato dall’assistente Carlo Locatelli, ha incontrato i consigli dei club, i presidenti e i membri delle Commissioni, incentivando  sodalizi – che ha trovato in buone condizioni e in fase di realizzazione di attività molto interessanti – a mantenere costante il numero dei soci e ad incrementarlo con nuovi ingressi che possano dare nuovi impulsi ai service. Il Governatore ha puntato molto sul “noi” a discapito dell’“io”, perché solo stando insieme, in amicizia, si può “CREARE SPERANZA NEL MONDO”, il motto internazionale di questo anno rotariano.

 Durante la conviviale, prima dell’intervento di Luigi Maione, il socio del Cremasco San Marco Paolo Mariani ha egregiamente introdotto il curriculum e il profilo del Professor Claudio Venturelli, nuovo amico rotariano che è stato spillato proprio dal Governatore e ha fatto il suo ingresso nel Club. L’ingresso di Claudio Venturelli, dirigente scolastico del liceo “Racchetti-Da Vinci” di Crema, è stato accolto con entusiasmo dal Governatore che punta molto sui giovani e sul futuro.

 Anche la presenza alla serata dei giovanissimi Santiago e Danahee, i due ragazzi argentino e canadese che sono ospitati per un anno di scambio in Italia proprio dal club Cremasco San Marco, è stato un altro motivo di compiacimento da parte di Luigi Maione che ha donato ai ragazzi una nuova spilla, da aggiungere alla giacca coloratissima che li contraddistingue.

 Il discorso del Governatore a conclusione della serata si è concentrato sulla necessità sempre di più di fare squadra, di lavorare insieme e di portare a termine importanti service; una capacità riconosciuta e applaudita anche dal sindaco di Crema Fabio Bergamaschi, ospite della cena. “E’ essenziale - ha detto il Governatore - occuparci dei nostri soci, prima che del mondo”, con l’obiettivo di accrescere i rapporti all’interno dei club, aumentare la tenerezza dei nostri cuori per comprendere le necessità e le sofferenze della nostra comunità e realizzare service adeguati.

 Tra gli obiettivi di Luigi Maione rivestono grande importanza il mentoring, come capacità dei rotariani di farsi esempio per i giovani a livello lavorativo e professionale; il mental care e l’impegno contro la polio. Un impegno, quest’ultimo, che ha dato grandi risultati anche quando nel mondo le strutture sanitarie dedicate alla polio sono state utilizzate per combattere il covid.

 La serata si è conclusa con il consueto scambio di gagliardetti e di doni, a testimoniare la riconoscenza verso il Governatore e la capacità di fare gruppo anche con gli altri club. La serata infatti ha visto l’organizzazione a quattro mani tra i due club cittadini, una collaborazione che ha dato ottimi risultati e che potrà ripetersi in altre occasioni.

 

 

 

 

 

 

359 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online