Martedì, 16 luglio 2024 - ore 21.58

ASST Crema Donazione di sangue: i futuri infermieri incontrano gli studenti

Corso di laurea in infermieristica di Unimi e Asst Crema: “mira a promuovere tra i giovani il valore del dono”

| Scritto da Redazione
ASST Crema Donazione di sangue: i futuri infermieri incontrano gli studenti

ASST Crema Donazione di sangue: i futuri infermieri incontrano gli studenti

Presentato il nuovo progetto in collaborazione tra Avis Crema , corso di laurea in infermieristica di Unimi e Asst Crema:  “mira a promuovere tra i giovani il valore del dono”

“Per costruire un futuro migliore e per promuovere tra i giovani il valore della donazione del sangue”. Con questo obiettivo, riassunto nella presentazione del progetto presentato, AVIS Crema, la sede cremasca del corso di laurea di infermieristica attivato dall’Università degli Studi Milano e l’Asst di Crema hanno unito le forze ed hanno proposto un’iniziativa di formazione che coinvolgerà gli studenti del terzo anno di corso. I futuri infermieri, dopo alcuni incontri formativi tenuti da AVIS, incontreranno gli studenti delle scuole superiori per raccontare loro l’importanza della donazione di sangue, i requisiti per diventare donatori di sangue e di midollo osseo, il delicato tema dei trapianti e l’importante ruolo delle associazioni. Con i laureandi ci saranno anche gli studenti del secondo anno di corso “allo scopo di garantire continuità al progetto formativo”. Saranno, infatti, loro i formatori del prossimo anno. Le scuole interessate a calendarizzare gli incontri, che si terranno dal mese di gennaio 2024, possono contattare AVIS Crema via mail a info@aviscrema.it  o telefonicamente al numero 037380300.

Come spiegano Roberto Redondi, presidente di AVIS Crema e Cinzia Perucca, consigliere responsabile della formazione: “AVIS ha rivolto da tempo uno sguardo attento alla scuola, a livello nazionale, regionale e locale, sviluppando alleanze con enti, istituzioni, associazioni impegnati a realizzare in termini operativi gli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 e sensibilizzare sull'importanza sociale del dono del sangue. È attraverso le alleanze che AVIS può far arrivare più lontano il proprio messaggio ed essere più forte. È in questo percorso di collaborazione che si inserisce il progetto che prende il via con la sezione di Crema del corso di laurea in Infermieristica dell'Università degli Studi di Milano.

Gli studenti di Infermieristica conoscono l'importanza che riveste la donazione di sangue e sapranno trasmetterla con competenza ed entusiasmo ad altri giovani studenti. AVIS e corso di laurea in Infermieristica rappresentano insieme una risorsa importante nella prospettiva di ridurre le diseguaglianze, ampliare l’orizzonte di riferimento della formazione dei giovani del cremasco, promuovere e aumentare concretamente le priorità di “apertura” della scuola e di AVIS verso la partecipazione a politiche di alleanze per affrontare il futuro con strategie di collaborazione più diffuse, più ampie e più inclusive”.

“Ringraziamo AVIS per la preziosa ed importante sinergia proposta perché- chiarisce il direttore generale di Asst Crema Ida Ramponi - offre agli studenti una grande opportunità, garantendo occasioni concrete di confronto a futuri professionisti che potranno operare nell’ambito di attività di prevenzione ed educazione sanitaria. Altro aspetto degno di nota di questo progetto è quello dell’educazione tra pari. Il tema della donazione è di particolare rilevanza e richiede sempre nuove attività di sensibilizzazione, soprattutto tra i più giovani. Credo che apprendere nozioni da persone poco più che coetanee possa essere un veicolo efficace per raccontare la donazione e convincere nuovi donatori. Infine, sono particolarmente felice di questa sinergia, nell’ottica di un’Azienda che si faccia sempre più propositiva di relazioni con enti del Terzo settore per il bene della collettività”.

Per il direttore del corso di laurea Laura Milani: “per gli studenti di infermieristica la partecipazione al progetto di collaborazione proposto da AVIS costituisce un'occasione per agire sul campo le nozioni teoriche apprese sulla realizzazione e conduzione di progetti di educazione sanitaria, attività che sempre più assume rilevanza per la promozione e il mantenimento della salute nei cittadini. La possibilità di interagire con coetanei consentirà loro di trasferire al meglio le conoscenze apprese sull'importanza che la donazione di sangue organi e tessuti riveste per la cura delle malattie, ruolo che da sempre AVIS riveste a livello nazionale. La contaminazione di saperi tra studenti e volontari costituisce elemento di reciproca valorizzazione nell'ottica della promozione della donazione; il progetto per gli studenti costituisce anche un'occasione speciale per affinare le abilità necessarie per confrontarsi con il pubblico. Grazie all’AVIS per la preziosa opportunità che ci ha offerto”.

417 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online