Martedì, 04 agosto 2020 - ore 10.49

Imam Cremona condanna il terrorismo: 'Chi fa guerra usa religione per coprire i propri affari'

Forte intervento di condanna dell’Imam di Cremona durante la manifestazione di solidarietà a Chiarlie Hebdo

| Scritto da Redazione
Imam Cremona condanna il terrorismo: 'Chi fa guerra usa religione per coprire i propri affari'

L'imam della comunità islamica cremonese è intervenuto alla manifestazione di solidarietà verso le vittime dell'attentato terroristico di Parigi condannando fermamente la violenza: "Dobbiamo essere uniti, mano nella mano, contro la violenza e terrorismo - ha detto - perché la religione islamica non è, come dicono i giornali e in televisione, una religione di violenza e di terrorismo."

"E' un grande sbaglio generalizzare - ha poi continuato - e dire che tutti i musulmani sono cattivi, se qualcuno fa sciocchezze come queste. Come in qualsiasi comunità c'è il buono e c'è il cattivo. Dobbiamo usare il nostro cervello. Chi fa le guerre, le fa sotto la coperta della religione, ma la religione è innocente, lo fanno per coprire i loro affari e i loro interessi. Noi - ha infine concluso -siamo contro la violenza e contro il terrorismo.

Allegati audio:

Audio 1:

1735 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

#Dopocoronavirus  Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

#Dopocoronavirus Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

Le telefonate con i tre Segretari Generali di Cgil-Cisl-Uil della provincia di Cremona intendono puntualizzare la posizione del sindacato in merito alla cosi detta Fase2, ripresa economica e sociale ‘dopo’ emergenza coronavirus e che significato assume la ‘Festa del 1° maggio 2020’ in questo triste frangente della storia mondiale che vede tutti gli stati ed i popoli combattere per sconfiggere il nemico invisibile denominato Codid-19.
Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano  la Rosa Camuna 2020

Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano la Rosa Camuna 2020

In questa telefonata Rosita Viola , assessore al welfare ed alle pari opportunità, spiega le motivazioni che hanno portato la giunta comunale di Cremona a candidare queste tre professioniste cremonesi alla Rosa Camuna 2020 quale simbolo dell’impegno per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 e approfondire, attraverso la ricerca, la conoscenza del coronavirus le possibili risorse per la cura.