Domenica, 16 gennaio 2022 - ore 23.36

Incontro con Prof. Francesco Rossini su ‘ Fare ricerca in letteratura italiana ‘ : l’Accademia dei Sospinti di Crema

Come è ormai tradizione, all’interno della rassegna “I Sabati del Museo” un appuntamento viene riservato e dedicato agli studi della Società Storica Cremasca. In quest’ottica, sabato 23 febbraio alle ore 10:30, la Sala Cremonesi del Museo Civico di Crema e del Cremasco ospiterà l’incontro con il Prof. Francesco Rossini sul tema “Fare ricerca in letteratura italiana: l’Accademia dei Sospinti di Crema”.

| Scritto da Redazione
Incontro  con Prof. Francesco Rossini su ‘ Fare ricerca in letteratura italiana ‘ : l’Accademia dei Sospinti di Crema

Incontro  con Prof. Francesco Rossini su ‘ Fare ricerca in letteratura italiana ‘ : l’Accademia dei Sospinti di Crema

 Come è ormai tradizione, all’interno della rassegna “I Sabati del Museo” un appuntamento viene riservato e dedicato agli studi della Società Storica Cremasca. In quest’ottica, sabato 23 febbraio alle ore 10:30, la Sala Cremonesi del Museo Civico di Crema e del Cremasco ospiterà l’incontro con il Prof. Francesco Rossini sul tema “Fare ricerca in letteratura italiana: l’Accademia dei Sospinti di Crema”.

La lezione illustrerà i procedimenti fondamentali della ricerca scientifica in campo umanistico prendendo le mosse dal caso particolare dell’Accademia dei Sospinti di Crema, istituzione sulla quale si possiede una vasta documentazione, ancora in gran parte da indagare. L’incontro è rivolto a un pubblico non specialista, con un occhio di riguardo ai giovani.

Durante la mattinata si intende analizzare il movimento con cui, nel corso dei secoli XVI e VII, le accademie andarono soppiantando le corti come sedi privilegiate delle attività letterarie, artistiche e scientifiche, divenendo i veri centri della produzione e della circolazione delle idee. Ogni città, anche piccola, istituì la propria accademia, motore di incontri e di dibattiti, di spettacoli e recite poetiche. Anche la nobiltà e gli uomini di lettere cremaschi non furono estranei a questo fenomeno e patrocinarono la fondazione dell’Accademia dei Sospinti: un’istituzione che orientò i propri interessi verso l’ambito letterario e quello musicale, alla quale furono affiliati insigni letterati come Giovan Battista Albéri, e che, fra alterne vicende, ebbe un ruolo non secondario nella vita culturale cittadina fino agli inizi del Settecento.

Sarà un momento significativo di approfondimento su un aspetto della vita culturale cittadina e del suo sviluppo, grazie alla capacità di ricerca e di studio della Società Storica Cremasca, che ancora una volta ci tiene a dare il proprio fattivo contributo all’interno degli appuntamenti culturali della città.

 

1558 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online