Lunedì, 17 maggio 2021 - ore 16.05

Intervista #Sussurla con David M, il Sen. M5S Romagnoli e la Dr.ssa Collu di FI

Intervista #Sussurla sul DdL Zan contro l'omo-bi-transfobia con il Senatore M5S Sergio Romagnoli, la Dr.ssa Tamara Collu di Forza Italia Sardegna e David M.

| Scritto da Redazione
 Intervista #Sussurla con David M, il Sen. M5S Romagnoli e la Dr.ssa Collu di FI


Salò, 11 aprile 2021 – Essere artista al giorno d’oggi non significa soltanto esporre una propria creazione; a volte l'Artista può diventare un portavoce di una necessità comune, un bisogno di nuovi diritti civili.”  Ha così esordito il cantautore pop David M durante l'intervista di #Sussurla, un format curato e ideato dalla giornalista Valentina Li Puma, dove tramite dirette Instagram si trattano temi di psicologia e psicoterapia.

Ospiti d'eccezione per questa diretta sono stati il Senatore del Movimento 5 Stelle Sergio Romagnoli e la Dr.ssa Tamara Collu, psicologa e Responsabile del Dipartimento Pari Opportunità e Disabilità di Forza Italia Sardegna per la Camera dei Deputati.

 

Foto tratta dall'intervista su YouTube dell'artista David M

 

Dopo un'intervista a inizio aprile con David M, è nata l'idea di realizzare questa importante intervista-diretta, trattando di un tema di forte attualità, quale il Disegno di Legge Zan per l'inserimento degli atti di violenza per l'omo-bi-transfobia, la misoginia e l'abilisimo nella Legge 25 giugno 1993, n. 205 , denominata Legge Mancino.

 

Sono onorato di poter esporre il mio intervento in tema di diritti civili” – interviene David M – “l'artista può diventare un portavoce di una necessità comune, un bisogno di nuovi diritti civili. […] Ho capito molto bene cosa volesse dire farsi carico di queste voci già nel 2018, all’inizio della mia carriera artistica,” realizzando la canzone Shalom, dedicata al delicato tema dell'antisemitismo,“una canzone di pace e tolleranza dove “in un pazzo mondo dove non c’è amore, abbiamo bisogno di uno Shalom”.

 

Anche per questo motivo e questo suo sentire profondo di comunicare al mondo i suoi valori e principi, che David M continua l'intervista, raccontando l'ideazione del singolo del 2020 Mantra, a favore della comunità LGBTQ+, come richiesta di un riconoscimento di un nuovo diritto civile, la pena di azioni discriminatorie tra le quali l'omo-bi-transfobia.

 

Foto David M Italia - ph. Ilaria Bravo

 

Gli interventi di Sergio Romagnoli e di Tamara Collu vertevano sul peso del Senato e della II Commissione permanente (Giustizia) sul DdL Zan: per quanto riguarda la potenziale legiferazione sull'omo-bi-transfobia, la misoginia e l'abilismo, si è fatta luce anche sulle forme di omo-bi-transfobia interiorizzate, sul vincolo di mandato, sull'abbracciarsi, sull'educazione sessuale scolastica e sul diritto di amarsi.

 

A riguardo di quest'ultimo punto, David M chiude il suo intervento, chiedendo “da artista, pongo la semplice e neutrale domanda: il “diritto di essere sé stess* e amare chi si vuole” e il “diritto alla tutela da possibili atti discriminatori di omo-bi-transfobia” possono essere considerati nuovi diritti civili in Italia?”

 

Per poter visionare l'intero dibattito e intervista, basta andare sul canale YouTube della giornalista Valentina Li Puma o su quello di David M al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=honiCvhu08Y&t=947s

 

Redazione Welfare Network

349 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online