Giovedì, 28 ottobre 2021 - ore 19.15

Sognare la felicità è ancora permesso oggi? Nuovo singolo dell'artista David M

L'8 febbraio alle ore 18 esce sul YouTube dell'artista salodiano David M il nuovo video e singolo "Sognare la Felicità", una ballad romantica in stile Sanremo.

| Scritto da Redazione
Sognare la felicità è ancora permesso oggi? Nuovo singolo dell'artista David M

Salò, 03 febbraio 2021 - Sognare è ancora permesso oggi?” si domanda David M in “Sognare la felicità”, che sarà lanciato l’8 febbraio alle ore 18 sulla piattaforma YouTube, un nuovo singolo che farà scoprire l’artista salodiano in una veste totalmente inedita.

 

David M metterà in risalto le sue emozioni attraverso questa nuova ballad romantica dal sapore sanremese, nella quale si chiede se è ancora possibile “Sognare la felicità”, enfatizzando così il nostro quotidiano visto come un pianoforte fatto di “tasti neri e tasti bianchi”, fatto di un mix di speranza e consapevole amarezza.

 

Nota per nota si crea la melodia, così è la vita” canta David M all’interno del brano, che potrete ascoltare e assaporare lunedì 8 febbraio 2021 alle ore 18 grazie alla première sul suo canale ufficiale YouTube.

 

Sono consapevole che questo nuovo singolo è una nota che si aggiunge al mio percorso arricchendolo” – asserisce David M – “e ho voluto imprimere sulla carta e in musica l’emotività e le fragilità dell’essere Artista e Persona in questo momento. Grazie inoltre alla produzione musicale di Raf Briganti e MykeBeat, che stimo, si è creato quel connubio magico che permette alla nostra vita di farsi canzone”.

 

D’ispirazione orchestrale con sonorità sanremesi, fatta di dolci note del pianoforte e enfatici levare di timpani e archi, il concept video, che accompagna il brano, è una sperimentazione visiva ed estetica, che cerca di valorizzare la lirica e la melodia.

 

Come per la stesura dell'ultima uscita di Work in love, questa canzone è il risultato di quella consapevolezza amorosa mista alla fattibilità di emergere nel mondo musicale, perché ogni azione può scatenare qualsiasi cosa o il nulla e sta sempre a noi decidere se sognare o meno la nostra felicità.

 

Ora non vi resta altro che attendere lunedì 8 febbraio per scoprirla insieme a noi.

 

(Crediti Fotografici - Ilaria Bravo photographer)

 

 

Chi è David M?

 

David M, al secolo Davide Fusco, è nato a Napoli l’1 ottobre 1992 e vive a Salò (BS) con la madre sicula e il padre partenopeo e, per un assurdo gioco di migrazioni familiari passate, si ritrova ad avere una famiglia di composizione cosmopolita. Sono state queste parentele a sviluppare in lui un senso camaleontico di attitudine e comprensione dei pregi delle diverse culture mondiali.

 

Nel 2002 David M è rimasto folgorato dall’unione di teatro e musica, vedendo il musical “Notre Dame de Paris”, che ha alimentato il suo fuoco artistico e che circa una decina di anni dopo l’ha portato a intraprendere corsi di dizione e canto con un amore verso la musica Pop mondiale. David M è laureato in Scienze e Tecnologie delle Arti e Spettacolo con indirizzo Ideazione e Produzione per i Media e lo Spettacolo all’Università di Brescia e all’Accademia di canto moderno, supervisionata dal maestro Stefano Gelmini ed è stato seguito dalla docente Anna Gotti, che gli ha fatto esaminare le potenzialità della sua voce calda e dinamica.

 

Ha già registrato e prodotto il suo primo album omonimo nel 2018, lanciato da Love Pop il primo singolo di traino in stile dancepop e seguito dalla emozionante ballad Run Away. L’album ha riscosso un buon successo, entrando nella Indie Music Like e arrivando anche all’attenzione dei media nazionali in Messico.

 

A inizio 2020 incomincia il lavoro in produzione del secondo album, dal titolo ancora top secret, sempre insieme ai produttori MykeBeat e Raf Briganti, che lo porterà a produrre anche il singolo con rainbow beats della canzone Mantra. A fine novembre invece dello stesso anno è uscito il lyric video per la canzone Work In Love, una potente ballad sull’amore incondizionato.

 

Si veste spesso di nero, non sopporta il caldo, i luoghi comuni, l'appiattimento delle forme d'arte e gli piace essere camaleontico nella sua arte, alternando momenti dance a momenti più intimi e introspettivi. Il suo sogno rimane quello di costruire la sua vita intorno alla musica.

 

 

Redazione Welfare Network

463 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online