Venerdì, 29 maggio 2020 - ore 18.34

La Provincia di Cremona approva odg contro l'omofobia.

| Scritto da Redazione
La Provincia di Cremona approva odg contro l'omofobia.

La Provincia di Cremona approva odg contro l'omofobia.
Il Gruppo Provinciale del PD esprime soddisfazione per la non scontata approvazione all'unanimità dell'odg contro l'omofobia,avvenuta dopo intenso dibattito. Ecco il testo dell'ordine del giorno: Il Consiglio Provinciale di Cremona

Tenuto conto che
•
la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani all’articolo 2, comma 1 recita: “Ad ogni
individuo spettano tutti i diritti e tutte le libertà enunciate nella presente Dichiarazione,
senza distinzione alcuna, per ragioni di razza, di colore, di sesso, di lingua, di religione,
di opinione politica o di altro genere, di origine nazionale o sociale, di ricchezza, di
nascita o di altra condizione.”
•
la Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea (2000/C 364/01) all'articolo 1 recita:
“La dignità umana è inviolabile. Essa deve essere rispettata e tutelata”. E all'articolo 21
ribadisce: “E' vietata qualsiasi forma di discriminazione fondata, in particolare, sul sesso,
la razza, il colore della pelle o l’origine etnica o sociale, le caratteristiche genetiche, la
lingua, la religione o le convinzioni personali, le opinioni politiche o di qualsiasi altra
natura, l’appartenenza ad una minoranza nazionale, il patrimonio, la nascita, gli
handicap, l’età o le tendenze sessuali”.
•
il 17 maggio 2010 è la Giornata mondiale contro l’Omofobia
Premesso che
-le più recenti notizie di cronaca evidenziano un allarmante aumento, in tutto il Paese, di
fenomeni di violenza e intimidazione a danno sia di singole persone omosessuali e
transessuali, sia dei luoghi-simbolo di aggregazione in cui esse si ritrovano;
-questi atti di violenza e il clima di intolleranza che li animano risultano in drammatico
contrasto con lo spirito e la lettera dei valori della Costituzione italiana, in particolare di
quelli sanciti dagli articoli 2 (riconoscimento e garanzia “dei diritti inviolabili dell’uomo, sia
come singolo sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalità”) e 3 (principio di
uguaglianza formale e sostanziale);
-la stessa Costituzione italiana non si limita a riconoscere i diritti degli individui, ma
impegna le Istituzioni ad adoperarsi per combattere disuguaglianze ed ingiustizie.
Considerato che:
-lotta alla violenza omofoba significa – all’origine – educazione al rispetto umano di ogni
individuo e alla solidarietà, che costituiscono il tessuto di una società in cui le persone
possano vivere nella libertà e nella convivenza pacifica;
-l’educazione al rispetto della diversità, anche di orientamento sessuale e di identità di
genere, è importante soprattutto per i più giovani, che nel corso della loro formazione
devono da subito conoscere ed introiettare i valori dell’uguaglianza;

esprime
solidarietà e vicinanza a tutte le vittime di violenza omofoba;
auspica
che il Parlamento approvi al più presto una legge che meglio disciplini i reati connessi
all’omofobia ed a ogni altra discriminazione sessuale
impegna la giunta
a promuovere anche in coordinamento con le associazioni del territorio e gli organismi operanti
nel settore, iniziative volte a sensibilizzare l'opinione pubblica al rispetto delle differenze e al
rifiuto di una mentalità omofoba e razzista.
Andrea Virgilio
Vera Castellani

cremona 12 gennaio 2011

3941 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

SPOSTAMENTI RESIDENTI COMUNI CONFINANTI:  LETTERA SINDACI CREMONA E CASALMAGGIORE AD  ATTILIO FONTANA

SPOSTAMENTI RESIDENTI COMUNI CONFINANTI: LETTERA SINDACI CREMONA E CASALMAGGIORE AD ATTILIO FONTANA

A seguito dei colloqui intercorsi tra il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti con il Sindaco di Castelvetro Piacentino, Luca Giovanni Quintavalla, da un lato, e tra il Sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni con il collega di Sorbolo Mezzani (PR), Nicola Cesari dall'altro, i Sindaci di Cremona e Casalmaggiore hanno inviato una lettera congiunta al Presidente Attilio Fontana
Cremona SMD - Sport Marketing e Digitale: grande entusiasmo per l'intervento di Valentina Rodini

Cremona SMD - Sport Marketing e Digitale: grande entusiasmo per l'intervento di Valentina Rodini

Valentina Rodini, già in forza nella squadra della Bissolati ed ora atleta del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle, è stata la protagonista del sesto incontro di SMD - Sport Marketing e Digitale, rassegna di formazione in ambito sportivo promossa dall’Assessorato allo Sport del Comune di Cremona in collaborazione con il Liceo Scientifico Sportivo “J. Torriani”.