Lunedì, 06 febbraio 2023 - ore 08.19

Le proteste per il Circo a Rivolta d'Adda

| Scritto da Redazione
Le proteste per il Circo a Rivolta d'Adda

Animali offesi nella loro dignità
Igor Palaia scrive al Sindaco
Buongiorno,
vi scrivo per protestare contro la concessione del suolo pubblico ai circhi che fanno uso di animali.
Come ormai è ben risaputo questi animali sono sottoposti ad ogni tipo di sopruso: vengono confinati in spazi ristretti per gran parte della giornata, vengono addestrati con metodi cruenti,
sono sottoposti a variazioni climatiche a cui non sono abituati. Questo basterebbe a vietarne la pratica senza contare che stiamo parlando di animali selvatici che dovrebbero vivere in natura, nel loro habitat naturale e non privati della propria libeertà ed esistenza per il macabro divertimento diseducativo di alcune persone.
Per questo vi invito a seguire l'esempio di innumerevoli enti pubblici (municipalità, Stati, Nazioni) che hanno proibito l'attendamento di circhi che fanno uso di animali concedendoli a coloro che non ne fanno uso.
Vi invito inoltre a leggere i seguenti documenti di approfondimento:
Le conseguenze sugli animali degli addestramenti:
www.tradizioniviolente.org/doc/tradizioniviolente-conseguenze.pdf

Quanto tempo passano gli animali in catene:
www.tradizioniviolente.org/doc/tradizioniviolente-tempoincatene.pdf

Altri approfondimenti:
www.tradizioniviolente.org/circo1.html

Igor Palaia
-------------------
Una Cremona, che tristezza il circo
Che tristezza: ancora una volta un circo proprio in un Paese che ha istituito l'ufficio diritti animali!!!!!
Ma quali diritti? gli animali del circo sono dei galeotti costretti a viaggiare in gabbie, a vivere in climi non adatti ed a compiere esercizi ripetitivi-assurdi e offensivi per la loro dignità.
Quando arriveremo finalmente a comprendere che ogni vita deve essere rispettata e che non è lecito divertirsi andando a vedere la sofferenza di animali che non potranno mai vivere una vita degna di essere vissuta?
 
UNA CREMONA onlus
Via Caduti Col del Lys, 7
26100 Cremona
tel. 0372436375
fax. 02700429489
www.unacremona.it
--------------------
No alle costrizioni fisiche degli animali
Gentile redazione,
vi scrivo a proposito del circo con animali attendato a Rivolta d’Adda: è necessario che sempre più l’opinione pubblica sappia quali costrizioni fisiche e psicologiche caratterizzano l’esistenza di questi animali, privati della libertà, costretti a vivere anche in ambienti dal clima molto diverso da quello loro naturale e costretti ad eseguire ‘esercizi’ per loro assolutamente innaturali. Mi auguro che i circhi con animali non trovino più spazio in nessun comune, ma soprattutto che la gente diventi consapevole della triste realtà che sta dentro i tendoni e dietro le luci, scegliendo di non esserne più complice pagando un biglietto.
Cordiali saluti
Giulia Lodigiani
Grontardo (CR)
-----------------------
Indignazione per il circo
Buongiorno con la presente esprimo tutta la mia indignazione al comune di Rivolta d'Adda,riguardo alla presenza del circo Kino che svolgerà degli "spettacoli" nel fine settimana.
Il rammarico maggiore viene dallo stupore nel vedere un circo con animali in un paese dove da poco è stato istituito l'ufficio diritti animali e dove di recente si è svolto un palio senza però l'utilizzo di anima
li ma utilizzando carretti con le loro sembianze,non si capisce  il perchè di tali contrastanti vicende.
E' tristissimo e doloroso vedere a Rivolta d'Adda,paese a cavallo fra la bassa Cremasca-Bergamasca-Milanese,in piena pianura Padana,in Italia,la presenza di 4 cammelli,una zebra,uno Yack ed altri animali che non solo geograficamente dovrebbero vivere in ben altri continenti ma che soprattutto dovrebbero vivere una vita in libertà e non in schiavitù quali son costretti a vivere,per poii essere snaturati,attraverso torture varie,nel compiere gesti,danze,movimenti che non gli appartengono,che mai in una vita libera,avrebbero,tutto questo per il "divertimento" di ignoranti esseri umani.
Tutto questo è una vergogna non degna di un paese civile. Distinti saluti . Per APDA associazione per i diritti degli animali  MARZIA SCABELLO
----------------------
Circo, tristissimo e doloroso..
Salve,E' tristissimo e doloroso vedere a Rivolta d'Adda, paese a cavallo fra la bassa Cremasca-Bergamasca-Milanese,in piena pianura Padana,in Italia,la presenza di 4 cammelli,una zebra,uno Yack ed altri animali che non solo geograficamente dovrebbero vivere in ben altri continenti ma che soprattutto dovrebbero vivere una vita in libertà e non in schiavitù quali son costretti a vivere,per poi essere snaturati, attraverso torture varie,nel compiere gesti,danze,movimenti che non gli appartengono,che mai in una vita libera,avrebbero,tutto questo per il "divertimento" di ignoranti esseri umani. Protesto contro il circo con animali!
Sarah Jane Cahill

2721 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria