Lunedì, 06 luglio 2020 - ore 01.13

Lombardia COMMISSIONE COVID-19: I 'Civici' lavoreranno con Patrizia Baffi

Elisabetta Strada (Lombardi Civici Europeisti), Franco D’Alfonso (Alleanza Civica) e Marco Fumagalli (Alleanza Civica Milano): “Come Civici lavoreremo con impegno nell’Ufficio di Presidenza della Commissione d’inchiesta Consigliare sul Covid-19, ma sarà un lavoro molto difficile.”

| Scritto da Redazione
Lombardia COMMISSIONE COVID-19: I 'Civici' lavoreranno con  Patrizia Baffi

Lombardia COMMISSIONE COVID-19: I 'Civici' lavoreranno con  Patrizia Baffi

Elisabetta Strada (Lombardi Civici Europeisti), Franco D’Alfonso (Alleanza Civica) e Marco Fumagalli (Alleanza Civica Milano): “Come Civici lavoreremo con impegno nell’Ufficio di Presidenza della Commissione d’inchiesta Consigliare sul Covid-19, ma sarà un lavoro molto difficile.”

“Nonostante oggi abbiamo assistito ad una brutta pagina politica – dichiarano Elisabetta Strada, Franco D’Alfonso e Marco Fumagalli - noi Civici abbiamo deciso di non abdicare al nostro ruolo al servizio dei cittadini, esponendoci in prima persona.”

È stata istituita la Commissione d’inchiesta Covid per definire le responsabilità della difficile gestione su questa pandemia e sugli oltre 15.000 decessi in Lombardia. Dopo due tentativi falliti, oggi era nuovamente prevista l’elezione del Presidente, ma si è verificato l’abbandono dei lavori da parte del PD e del Movimento 5 Stelle in seguito all’elezione della Consigliera di Italia Viva.

“Non volevamo essere protagonisti diretti – dichiara Elisabetta Strada - e in queste due settimane noi Civici abbiamo fatto la scelta politica di appoggiare il candidato Scandella del PD ma abbiamo sempre sostenuto anche candidatura di Usuelli di +Europa,  in quanto basata sulla competenza e supportata dalle tante firme arrivate dai professionisti sul campo, tenendoci fuori dai giochi di palazzo”.

“Poiché crediamo fortemente nel ruolo delle istituzioni e nel senso vero del lavoro della Commissione -che non deve essere assoggettato ai giochi di potere o alle bandierine partitiche, ma deve lavorare al servizio dei cittadini lombardi e del loro diritto alla trasparenza e ad una buona sanità e deve cercare di far emergere le responsabilità della gestione lombarda, il tema che più mi sta a cuore – oggi, dopo l’elezione di Baffi di Italia Viva come Presidente,  e dopo l’uscita di PD e Movimento 5 Stelle dalla Commissione, mi sono resa disponibile per un ruolo nell’Ufficio di Presidenza – continua la Consigliera.

Una scelta che ho fatto per senso di responsabilità, per non lasciare sola il Presidente eletto, che fa parte della minoranza consigliare e, soprattutto, per non lasciare due ruoli dell’Ufficio di Presidenza della Commissione alla maggioranza, dato che ha la Vice-Presidenza. Anche perché, altrimenti, che inchiesta sarebbe se la gestione fosse maggiormente in capo alla maggioranza.”

“Riteniamo importante avere l’opportunità di partecipare alla Commissione d’inchiesta sull’emergenza Covid-19, ma crediamo anche che l’assenza di due partiti rilevanti della minoranza sia un problema e non sarà un lavoro facile, per questo ci auguriamo vivamente che ritornino sui loro passi e ne facciano parte – concludono Strada, D’Alfonso e Fumagalli.”

Così dichiarano Elisabetta Strada, Consigliere regionale dei Lombardi Civici Europeisti e Franco D’Alfonso, Presidente di Alleanza Civica e Marco Fumagalli, Consigliere Comunale Alleanza Civica Milano

Milano, 26 maggio 2020

327 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online