Mercoledì, 21 ottobre 2020 - ore 23.41

Lombardia Eccezionale doppio appuntamento con GIORNATE FAI D’AUTUNNO il 17-18-24 e 25 ottobre

Per la prima volta due fine settimana con 138 aperture a contributo libero in più di 50 città della Lombardia L’edizione 2020 è dedicata a Giulia Maria Crespi sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020

| Scritto da Redazione
Lombardia Eccezionale doppio appuntamento con  GIORNATE FAI D’AUTUNNO il 17-18-24 e 25 ottobre Lombardia Eccezionale doppio appuntamento con  GIORNATE FAI D’AUTUNNO il 17-18-24 e 25 ottobre Lombardia Eccezionale doppio appuntamento con  GIORNATE FAI D’AUTUNNO il 17-18-24 e 25 ottobre Lombardia Eccezionale doppio appuntamento con  GIORNATE FAI D’AUTUNNO il 17-18-24 e 25 ottobre

Lombardia Eccezionale doppio appuntamento con  GIORNATE FAI D’AUTUNNO il 17-18-24 e 25 ottobre

Per la prima volta due fine settimana con 138 aperture a contributo libero in più di 50 città della Lombardia L’edizione 2020 è dedicata a Giulia Maria Crespi sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 ottobre 2020

TANTE APERTURE IN LOMBARDIA

I posti sono limitati: al fine di garantire la sicurezza di tutti è consigliata la prenotazione; alcune aperture richiedono la prenotazione obbligatoria.

Sul sito www.giornatefai.it sono indicate tutte le informazioni e le modalità di partecipazione.

N.B. Nei due fine settimana apriranno luoghi diversi: consultare il sito per controllare il programma e controllare eventuali sold out.

Per Cremona

Quadreria della Fondazione Città di Cremona

La Fondazione Città di Cremona è il risultato del progressivo accorpamento di numerosi luoghi pii e di consorzi che, fin dal ‘300, si occupavano a Cremona di assistenza e carità. La Fondazione ha sede nel Palazzo della Carità, singolare costruzione tardo seicentesca di grande pregio, che ospita ancora oggi una delle più significative quadrerie della città.

Tale raccolta è costituita da opere provenienti dalle diverse istituzioni caritative che si accorparono nei secoli e annovera dipinti di grande importanza: dai capolavori cinquecenteschi di Giulio Calvi e Gervasio Gatti, ai bellissimi ritratti di maestri novecenteschi come Giuseppe Rivaroli, Carlo Vittori, Emilio Rizzi, Mario Busini e Mario Biazzi.

L'apertura consente di ammirare una singolare costruzione tardo seicentesca, già sede del Consorzio della Donna, una delle più importanti realtà medievali dedite alla carità e all'assistenza che ebbe numerosi accorpamenti fino a diventare l'odierna Fondazione Città di Cremona. Quest'ultima, nel corso dei secoli, ha visto costituirsi una quadreria di altissimo livello qualitativo, in seguito all'accorpamento di altri luoghi pii, che portavano in "dote" opere d'arte, e a numerose donazioni di benefattori.

Oltre alle raffinate Storie bibliche di Francesco e Pietro Antonio Picenardi, tra cui si distingue la struggente Annunciazione, il cuore della collezione è costituito da importantissimi capolavori novecenteschi di Giuseppe Rivaroli, Carlo Vittori, Emilio Rizzi, Mario Busini e Mario Biazzi, solo per citare i nomi principali.

 In allegato tutti i luoghi da visitare in Lombardia

1° foto Milano, Frigoriferi Milanesi, restauro pittura Foto di Metamorphosi © Archivio FAI

2° foto Castello di Melegnano (MI) © Fotografia di Adriano Carafòli 

3° foto PIME, Pontificio Istituto Missioni Estere  ©  Foto Dario Piovera

4° foto Samarate (VA)), Museo Agusta © Foto Fondazione Leonardo

 

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

252 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online