Venerdì, 03 dicembre 2021 - ore 11.41

LombNews Al via la seconda edizione di ‘A.R.M.O.N.I.A’, unisce montagne e musica

Tre appuntamenti nelle province di Como, Lecco e Brescia per valorizzare il patrimonio forestale lombardo. Assessore alla Montagna: tutelare e promuovere territori di immensa bellezza, fonte di ispirazione

| Scritto da Redazione
LombNews Al via la seconda edizione di ‘A.R.M.O.N.I.A’, unisce montagne e musica

LombNews Al via la seconda edizione di ‘A.R.M.O.N.I.A’, unisce montagne e musica

Tre appuntamenti nelle province di Como, Lecco e Brescia per valorizzare il patrimonio forestale lombardo. Assessore alla Montagna: tutelare e promuovere territori di immensa bellezza, fonte di ispirazione

Partirà dal parco di Villa Meda a Canzo (Como) la seconda Edizione di Armonia (Ambiente Risorse Musica Opportunità Natura Identità Arte), un progetto sostenibile di Slow Music che unisce montagna e musica realizzato di concreto con Regione Lombardia ed ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste. L’appuntamento è fissato per sabato 5 settembre (ore 21) con gli artisti Damien McFly, Luisa Cottifogli e Stu Larsen.

Valorizzare il patrimonio forestale della  Lombardia L’intento primario di A.R.M.O.N.I.A., giunta alla sua seconda edizione, è di grandissima attualità: valorizzare il patrimonio forestale di montagna della Lombardia, grazie a una proposta di eventi culturali di qualità e a ingresso gratuito, in sintonia con la natura dei luoghi. Unendo l’importanza della rivalutazione artistica con quella ambientale, Slow Music ha pensato di ‘mettere al centro’ il patrimonio forestale di montagna, ricco di paesaggi suggestivi d’indiscutibile bellezza, creando eventi culturali unici, di grande qualità, in sintonia e nel rispetto della natura dei luoghi.

Valorizzare montagna. “L’idea di questa iniziativa di grande qualità – spiega l’assessore alla Montagna e agli Enti locali – è quella di valorizzare la Montagna Lombarda attraverso la musica e la cultura. Montagna non solo come patrimonio da valorizzare, tutelare e promuovere, ma anche straordinaria fonte di ispirazione per i valori che è capace di racchiudere in se stessa”.

Un segnale positivo “Il mio assessorato – continua l’assessore – ha aderito per il secondo anno all’organizzazione di questi eventi, che si svolgeranno all’aperto e nel totale rispetto delle norme anti-Covid, con l’intendo di trasmettere un segnale positivo che va nella direzione della ripresa delle attività artistiche dopo mesi di fermo obbligato”. “Nei suoi grandi spazi e nella sua immensa bellezza, potremo assistere a spettacoli davvero inediti e che diventeranno un tutt’uno con l’ambiente naturale montano”.

Le tappe di quest’anno Tre le tappe di quest’anno: oltre a Canzo nel Parco di Villa Meda, la novità di Esino Lario (Lecco), un luogo incantevole affacciato sul lago di Como e quindi Ponte di Legno-Sant’Apollonia, con la rinnovata presenza nel Parco Nazionale dello Stelvio, dopo il concerto per il ghiacciaio dei Forni lo scorso anno. Tre province (Como, Lecco, Brescia), tre giornate (5, 6 e 12 settembre), tre concerti (due di giorno, uno serale), 10 artisti partecipanti: questa l’offerta della manifestazione.

224 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online