Domenica, 25 agosto 2019 - ore 05.10

M5S Lombardia. Bloccato blitz di Lega e PD per aumento tariffe TPL a Milano e Brescia. Raccontano balle, sono scandalosi

Bloccato dal M5S il blitz all’ultimo minuto di Lega e PD che volevano consentire ai comuni lombardi di aumentare le tariffe di trasporto pubblico con un emendamento che dopo le proteste del M5S è stato ritirato.

| Scritto da Redazione
M5S Lombardia. Bloccato blitz di Lega e PD per aumento tariffe TPL a Milano e Brescia. Raccontano balle, sono scandalosi

M5S Lombardia. Bloccato blitz di Lega e PD per aumento tariffe TPL a Milano e Brescia. Raccontano balle, sono scandalosi

 Bloccato dal M5S il blitz all’ultimo minuto di Lega e PD che volevano consentire ai comuni lombardi di aumentare le tariffe di trasporto pubblico con un emendamento che dopo le proteste del M5S è stato ritirato.

“Abbiamo salvato chi usa il trasporto pubblico dall’ennesimo salasso. Il Blitz targato PD-Lega avrebbe consentito un aumento tariffario del 30% come regalo di Natale per i viaggiatori. La Lega grazie alle gelide manine di supporto del PD voleva approvare un emendamento osceno al bilancio regionale che avrebbe consentito ai comuni di fare aumenti tariffari straordinari. Le città interessate ovviamente sono Milano, con un aumento previsto dei biglietti a 2 euro, e Brescia.

Sono scandalosi, osceni e falsi; sul trasporto pubblico la loro credibilità non è mai esistita e hanno solo raccontato balle ai cittadini. Si devono vergognare. Abbiamo alzato i toni e costretto al ritiro dell’emendamento È un grande risultato per i viaggiatori”, così Marco Degli Angeli e Simone Verni, consiglieri regionali del M5S Lombardia, sull’emendamento 435, approvato dal Consiglio regionale, che consente “aumenti tariffari straordinari” per il trasporto pubblico locale.

331 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online