Lunedì, 30 gennaio 2023 - ore 18.25

Mercoledì si presenta a Cremona lo sportello Spazio Donna

Lo sportello è promosso dall’Associazione Donne Senza Frontiere. Appuntamento per mercoledì 25 marzo, alle 17:30, al Centro per le Famiglie

| Scritto da Redazione
Mercoledì si presenta a Cremona lo sportello Spazio Donna

Spazio Donna: questo il nome dello sportello, promosso dall’Associazione Donne Senza Frontiere, la cui attività e le possibili prospettive saranno presentate mercoledì 25 marzo, alle ore 17:30, al Centro per le Famiglie di Largo Madre Agata Carelli. Per il Comune sarà presente l’Assessore alla Trasparenza e Vivibilità Sociale, con delega alle Pari Opportunità, Rosita Viola. Lo sportello, già in funzione con alcune iniziative, è stato pensato in un’ottica di collaborazione tra istituzioni e terzo settore, così da favorire una maggior attenzione ai bisogni delle donne da parte dei servizi pubblici e una maggiore articolazione nella possibilità di dare risposte mirate.

Lo sportello Spazio Donna propone a tutte le donne, italiane e straniere, uno spazio di accoglienza, ascolto, dialogo e aiuto per problemi personali, familiari o sociali oltre a informazioni rispetto ai servizi sociali e assistenziali della nostra città e all’attuazione delle pari opportunità. Il servizio, progettato all’interno di una rete territoriale di raccordo degli help desk, come previsto dal Piano territoriale per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, intende cogliere tutte le opportunità offerte per rafforzare le competenze e l’offerta possibile, in modo da strutturare un servizio, originale per il territorio provinciale, che possa evolvere e ampliarsi nel tempo.

In questo modo lo sportello si configura, in prospettiva, come un servizio strutturato, costituito da un team di operatori destinatari di specifica formazione, un servizio che, con particolare attenzione alla famiglia, può fornire, tra l’altro, orientamento e consulenza in tema di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, informazione sui servizi territoriali, sulla normativa vigente con particolare riferimento alle politiche sociali, promuovere iniziative di formazione su tematiche interculturali.

L’Associazione Donne Senza Frontiere ha già partecipato, insieme ad altri partner del terzo settore e istituzionali alla progettazione di progetti specifici la cui realizzazione potrà tradursi in più organiche attività di sensibilizzazione e di promozione di iniziative sempre più mirate e rispondenti a bisogni ben precisi.

987 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria