Venerdì, 21 giugno 2024 - ore 09.41

Milano, a Portello il nuovo parco intitolato all’industria Alfa Romeo

Per la prima volta il riconoscimento viene assegnato a un territorio. Maran: "Collaborazione tra pubblico e privato vincente. Ora progettiamo il futuro del dopo Expo"

| Scritto da Redazione
Milano, a Portello il nuovo parco intitolato all’industria Alfa Romeo

Il grande parco urbano di 63 mila metri quadrati che si trova tra viale Serra e via Luigi Einaudi - parte dell’area del Portello su cui sorgeva lo storico stabilimento dell’Alfa Romeo - è stato intitolato all’industria automobilistica che per 110 anni ha caratterizzato l’anima produttiva del quartiere, dato lavoro a decine di migliaia di persone e contribuito allo sviluppo economico e sociale di tutta la città e del Paese. Questa mattina, in una cerimonia allietata dai canti dei ragazzi della scuola media Puecher, alla presenza dell’Anpi, dell’Auser e delle tante associazioni del territorio che hanno promosso la creazione di un percorso per ricordare la storia dell’area, è stata scoperta la targa "Parco Industria Alfa Romeo – Portello". “Non solo Milano ricorda il suo glorioso passato industriale - ha affermato l’assessore all’Urbanistica Alessandro Balducci -, ma lo fa dedicando ad esso un nuovo parco urbano, a testimonianza di una città piena di energia, che continua ad essere laboriosa e, al contempo, diventa sempre più bella” .

“Il Parco Industria Alfa Romeo è un luogo davvero speciale - ha sottolineato il presidente del Consiglio di Zona 8 Simone Zambelli -, che non disperde il ricordo delle conquiste sociali e civili che qui sono state fatte e che, tramite una passerella ciclopedonale, si collega ad un altro importante luogo della memoria cittadina, il Giardino dei Giusti al Monte Stella”. “Oggi - ha concluso Luigi Ferlin, a nome del comitato promotore del Parco - facciamo rivivere una testimonianza della grande industria che per oltre un secolo ha rappresentato le diverse anime di questa città, quelle del lavoro, della tecnologia e della sportività”.

Fonte: Comune di Milano

2097 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria