Lunedì, 19 agosto 2019 - ore 22.56

Milano come New York con Gay Life

D’Alfonso e Iardino: “Un altro passo verso una città sempre più aperta, ospitale e priva di ogni discriminazione

| Scritto da Redazione
Milano come  New York con Gay Life

Milano come New York, San Francisco, Parigi, Berlino: una città sempre più gay friendly anche on line. È disponibile infatti sul sito www.turismo.milano.it Milano Gay Life, la prima App interamente dedicata all’universo LGBTI per conoscere e scoprire una città accogliente e interessante per tutti e lontana da ogni discriminazione omofobica.  A presentare questa mattina alla stampa i contenuti dell’applicazione disponibile per IOS e Android l’assessore al Commercio, Attività produttive, Turismo, Franco D’Alfonso con i consiglieri comunali Rosaria Iardino e Ruggero Gabbai. “La presenza per la prima volta sul portale del Turismo di Milano di un’App appositamente pensata per il mondo LGBTI, è un altro passo significativo verso una città sempre più aperta, accogliente e priva di ogni discriminazione nel segno dell’uguaglianza a prescindere dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere, così come avviene New York, Parigi, San Francisco, Berlino”. Così commenta l’assessore al Commercio, Attività produttive e Turismo Franco D’Alfonso che prosegue: ”Grazie a questa App vogliamo dare la possibilità a tutti di scoprire al meglio l’offerta di Milano in un’ottica gay friendly”. “Sono particolarmente orgogliosa di aver fortemente voluto prima e poi contribuito alla pratica realizzazione di questa App, Milano Gay Life, che darà il benvenuto alle persone omosessuali che vorranno venire a visitarci, soprattutto in vista di Expo 2015”. Così la consigliera comunale Rosaria Iardino, vice presidente della Commissione sicurezza e coesione sociale e membro della commissione Expo. “Milano si uniforma alle altre grandi capitali internazionali – aggiunge Iardino - che da tempo presentano mappe e applicazioni LGBTI. Ricordo infine che per 60 giorni ci sarà la possibilità di segnalare migliorie da apportare o locali ed iniziative da aggiungere, nell’ottica di un work in progress in continuo perfezionamento”. Un’App, in italiano e inglese, ricca di contenuti grazie ai quali i milanesi, i turisti e tutti gli interessati potranno trovare informazioni sull’offerta di appuntamenti, locali, ristoranti, pub, hotel e negozi per scoprire, senza pregiudizi, il mondo LGBTI anche attraverso concerti, mostre fotografiche, dibattiti, associazioni sportive e culturali. Non mancherà inoltre l’indicazione dei centri per la tutela della salute e l’ubicazione dei distributori automatici 24h/24h per la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale. Nella sezione ScaricaMi tutti potranno avere la città con sé a portata di Smart-Phone o Tablet. Tra le tante App disponibili con tutte le informazioni sugli appuntamenti in città è possibile scaricare gratuitamente anche “Eventi Milano”, aggiornata in tempo reale, che consente di godere di tutte le possibilità culturali e di svago. Gli eventi proposti sono ricercabili sia per categoria (Mostre, Musica, Teatro e Danza, Sport, etc), sia per localizzazione (attorno alla propria posizione o a un indirizzo) o selezionando le date che più interessano. Spazio anche alla cultura grazie a “Milano Itinerari”, l’App per soddisfare gli interessi del turista, del cittadino e del city user che desidera scoprire o riscoprire i lati nascosti della città. Sono disponibili itinerari che spaziano dai tesori dell’arte e dell’architettura antica e moderna, sino ai percorsi dedicati allo shopping e al divertimento. Sulla mappa interattiva è possibile muoversi per le strade della città, selezionare i punti di interesse con la possibilità di creare propri percorsi o salvare i preferiti sul dispositivo. “Milano Gay Life” consentirà non solo di conoscere tutti gli eventi gay fiendly, la loro ubicazione, le serate più trendy, ma anche usufruire di sconti sui ticket di ingresso. Per tutti gli utilizzatori dell’App previste numerose promozioni in ristoranti, alberghi e negozi convenzionati, dall’abbigliamento all’oculistica sino ai centri fitness ed estetici. “Milano Gay Life” nasce da un’intuizione e dalla creatività di quattro giovani startupper: Gabriele Pravettoni Farinelli, Nicolas Nemni, Diletta Andreozzi e Filippo Hasbani dalla formazione differente, dall’Economia alla Finanza dell’Università Bocconi passando per le Scienze di Comunicazione e Pubbliche Relazioni dello IULM. L’App è sviluppata in collaborazione con Yolo Apps Srl con l’obiettivo di supportare le organizzazioni LGBTI milanesi con uno strumento capace di orientare i fruitori nella vasta offerta culturale della città con un occhio gay friendly.

730 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

CAP CON LA NUOVA TARIFFA DELL’ACQUA, PER I CITTADINI DEI COMUNI DEL MILANESE RISPARMIARE È FACILE, BASTA COMUNICARE LA RESIDENZA

CAP CON LA NUOVA TARIFFA DELL’ACQUA, PER I CITTADINI DEI COMUNI DEL MILANESE RISPARMIARE È FACILE, BASTA COMUNICARE LA RESIDENZA

Risparmiare sulla bolletta dell’acqua è ancora più facile. Quota fissa per ogni componente del nucleo famigliare, costo agevolato per ben 33 metri cubi d’acqua, sono solo alcuni degli elementi inseriti a vantaggio del consumo responsabile degli abitanti dell’hinterland milanese. L’importante è comunicare i propri dati al gestore del servizio idrico.
Fridays For Future Milano . La Casa è in Fiamme

Fridays For Future Milano . La Casa è in Fiamme

Nella mattinata di sabato 20 u.s. l’Italia ha assistito alla prima grande mobilitazione contro i finanziamenti all’industria del fossile. In decine di città lungo tutto lo stivale gli attivisti di #fridaysforfuture – il movimento di giovani nato dalla sedicenne svedese Greta Thunberg – hanno inscenato proteste e flash mob di fronte alle sedi di Unicredit e Intesa San Paolo, tra i maggiori finanziatori delle corporations del gas, del petrolio e del carbone.