Martedì, 25 gennaio 2022 - ore 20.56

Milano - Continua lo scontro sulle primarie del PD

Mazzali non si e' accorto che alle primarie sinistra SEL e' alleata di Scelta Civica, partito di Monti?

| Scritto da Redazione
Milano - Continua lo scontro sulle primarie del PD Milano - Continua lo scontro sulle primarie del PD

"Il Capogruppo dei SEL al Comune di Milano Mazzali dice, e non entro qui nel merito sul tema del reato di immigrazione clandestina che 'con Scelta Civica non si può assolutamente' - ripeto assolutamente - 'governare nel paesino più piccolo d'Italia'. Ma non si è accorto che invece è proprio a Milano che potrebbero governare insieme, tenuto conto che Scelta Civica (in modo peraltro assolutamente incoerente con la dichiarata natura liberaldemocratica) è in coalizione proprio con lui, con SEL, con la CGIL, con Pisapia e i suoi Assessori?".

Lo ha detto Manfredi Palmeri, Consigliere comunale liberale di Milano e Capogruppo del Polo dei Milanesi a Palazzo Marino, aggiungendo: "Sì certo... in coalizione, perché hanno deciso di stare insieme dentro le Primarie di Sinistra, firmare la stessa carta dei valori, accettare le stesse regole per le primarie e prendersi i medesimi impegni per il dopo. Se è vero quello che tutti (tra cui Mazzali e i suoi alleati alle comunali di Scelta Civica) ci dicono, potrebbero dunque governare insieme. Ma allora chi ci sta prendendo in giro? Chi ci nasconde qualcosa?".

"Noi respingiamo al mittente l'invito indiretto di sostenere candidati alle Primarie di Sinistra, perché senza una motivazione politica e senza che sia ancora del tutto definito il quadro complessivo delle candidature, ci rende quanto meno perplessi vedere in coda ai seggi delle Primarie di Sinistra Zanetti con la Camusso, Dambruoso con Majorino, Abagnale con Pisapia, Mazzali con gli esponenti di Scelta Civica (il partito di Mario Monti), i centri sociali difesi da Mazzali con gli esponenti delle Amministrazioni Moratti e Formigoni. Questo non perché siamo manichei (nessuno più di noi vuole non rimanere prigioniero del bipolarismo guidato dalle estreme), ma perché non ci sono ragioni plausibili per queste scelte non spiegate e non spiegabili. Mazzali dunque forse si troverà in futuro come alleato di governo, ma sicuramente nel presente in coda ai seggi delle Primarie di Sinistra, con mondi strutturati del Centrodestra (che magari condizioneranno l'esito stesso delle Primarie di Sinistra!). Una confusione assoluta" ha concluso Manfredi Palmeri.  

673 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria