Lunedì, 16 settembre 2019 - ore 03.58

Milano, il 28 settembre elezioni per il Consiglio Metropolitano

Pisapia: Il percorso della Città Metropolitana ha il suo primo appuntamento ufficiale

| Scritto da Redazione
Milano, il 28 settembre elezioni per il Consiglio Metropolitano

Milano, 11 luglio 2014 – “In accordo con il Presidente della Provincia Guido Podestà, ho valutato il 28 settembre p.v. come data migliore per le elezioni del Consiglio metropolitano, che avrà il compito di predisporre lo Statuto della Città Metropolitana. Come previsto dalla legge la Provincia di Milano si occuperà delle operazione elettorali.Il Consiglio metropolitano sarà composto da 24 consiglieri e presieduto dal Sindaco metropolitano. Il Consiglio metropolitano sarà eletto dai Sindaci e dai Consiglieri comunali dei Comuni della Città Metropolitana. Sono eleggibili a Consigliere metropolitano i Sindaci e i Consiglieri comunali in carica nei Comuni della Città Metropolitana.Il percorso di avvicinamento alla Città Metropolitana ha, così, il suo primo appuntamento ufficiale”.

 

608 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

CAP CON LA NUOVA TARIFFA DELL’ACQUA, PER I CITTADINI DEI COMUNI DEL MILANESE RISPARMIARE È FACILE, BASTA COMUNICARE LA RESIDENZA

CAP CON LA NUOVA TARIFFA DELL’ACQUA, PER I CITTADINI DEI COMUNI DEL MILANESE RISPARMIARE È FACILE, BASTA COMUNICARE LA RESIDENZA

Risparmiare sulla bolletta dell’acqua è ancora più facile. Quota fissa per ogni componente del nucleo famigliare, costo agevolato per ben 33 metri cubi d’acqua, sono solo alcuni degli elementi inseriti a vantaggio del consumo responsabile degli abitanti dell’hinterland milanese. L’importante è comunicare i propri dati al gestore del servizio idrico.
Fridays For Future Milano . La Casa è in Fiamme

Fridays For Future Milano . La Casa è in Fiamme

Nella mattinata di sabato 20 u.s. l’Italia ha assistito alla prima grande mobilitazione contro i finanziamenti all’industria del fossile. In decine di città lungo tutto lo stivale gli attivisti di #fridaysforfuture – il movimento di giovani nato dalla sedicenne svedese Greta Thunberg – hanno inscenato proteste e flash mob di fronte alle sedi di Unicredit e Intesa San Paolo, tra i maggiori finanziatori delle corporations del gas, del petrolio e del carbone.