Domenica, 23 giugno 2024 - ore 13.26

Motoclub a Chieve più forte del maltempo! È la domenica degli eroi delle enduro

Domenica 28 febbraio il Motoclub Chieve ha ospitato per la prima volta una prova del Campionato Italiano Under23/Senior di Enduro. A partire dal mattino, oltre 285 piloti si sono sfidati in sei prove speciali: tra rombi di motore, pioggia e fango, si è trattato davvero di un weekend durissimo (“la prova più difficile della stagione”, hanno detto gli esperti), ma allo stesso tempo esaltante per tutti gli appassionati.

| Scritto da Redazione
Motoclub a Chieve più forte del maltempo! È la domenica degli eroi delle enduro

Le abbondanti precipitazioni del fine settimana hanno inevitabilmente condizionato tutte le gare disputate: violenti rovesci si sono abbattuti su Chieve e su tutta la Lombardia. La direzione gara si è vista costretta ad annullare l’ultimo giro, garantendo una classifica leale e veritiera; sono stati quindi effettuati due giri in luogo dei tre previsti.

Tra piloti, addetti ai lavori e meccanici, ha riscosso ampio consenso l’ottima organizzazione del Motoclub Chieve, che si è dimostrato capace di gestire un vero e proprio battesimo del fuoco: al suo primo impegno tricolore, l’associazione del presidente Luigi Bianchetti ha saputo gestire al meglio tutti gli imprevisti legati al maltempo.

Un grande plauso alle stelle del Cremasco che si sono ritagliate uno spazio importante nell’evento: Roberto Rota ha ottenuto un brillantissimo 2° posto, risultando 8° assoluto. Gli atleti del Sissi Racing Team hanno ottenuto piazzamenti importanti: secondi posti per Facchetti e Ghislandi, rispettivamente nella 125 Under 23 e Senior. Terzi Aresi e Malanchini, rispettivamente nella E2 e nella E3 Under23. Quarti Grigis nella E124t Under 23 e Zucca nella E3 Senior; buoni piazzamenti anche di Rossoni e Agnelli fra i Senior, i cui punti ci hanno regalato il successo tra i team. Grandi prove anche per De Vecchi, Carrara, Padovani, Pagliari, Olivieri, Ferla, Barbaglio, Ghislandi e Barbieri Carioni del Motoclub Chieve.

I complimenti vanno anche a tutto l’appassionato pubblico presente a questa giornata, vissuta da eroi nel fango di Chieve.

“Siamo molto soddisfatti per aver portato a Chieve una tappa del Campionato Nazionale Enduro e aver dato ancor più risalto a questa disciplina nel territorio del Cremasco. Siamo stati più bravi e più forti del maltempo”, ci ha detto il presidente Luigi Bianchetti, “Ovviamente c’è amarezza per non esser riusciti a concludere il terzo giro previsto, ma abbiamo preferito chiudere la gara al secondo giro. Dopo aver superato molte difficoltà, abbiamo garantito classifiche leali, ricevendo molti complimenti da parte di tutti”.

 

1124 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online