Giovedì, 20 giugno 2019 - ore 19.37

Padania Acque Cremona presenta ‘Drinking Water Report’ con il Liceo ‘G. Aselli’ (Video G.C.Storti)

Lo scorso giovedì 16 maggio, da Padania Acque ed il Liceo “G. Aselli” di Cremona è stata presentata la restituzione del progetto di alternanza scuola lavoro “Drinking Water Report”

| Scritto da Redazione
Padania Acque Cremona presenta ‘Drinking Water Report’ con il Liceo ‘G. Aselli’  (Video G.C.Storti) Padania Acque Cremona presenta ‘Drinking Water Report’ con il Liceo ‘G. Aselli’  (Video G.C.Storti) Padania Acque Cremona presenta ‘Drinking Water Report’ con il Liceo ‘G. Aselli’  (Video G.C.Storti) Padania Acque Cremona presenta ‘Drinking Water Report’ con il Liceo ‘G. Aselli’  (Video G.C.Storti)


Padania Acque Cremona presenta ‘Drinking Water Report’ con il Liceo ‘G. Aselli’  (Video G.C.Storti)

Lo scorso giovedì 16 maggio, da Padania Acque ed  il Liceo “G. Aselli” di Cremona è stata presentata la restituzione del progetto di alternanza scuola lavoro “Drinking Water Report”

I professori e gli studenti hanno illustrato il  progetto pilota promosso da Padania Acque e Utilitalia (la Federazione nazionale che riunisce le Aziende operanti nei servizi pubblici dell’Acqua, dell’Ambiente, dell’Energia Elettrica e del Gas) che gli studenti della classe 4^ D LSA (Liceo delle Scienze Applicate) sono stati i primi in Italia a sperimentare con questo percorso dedicato al settore idrico e alla risorsa acqua.

 Nel corso della presentazione, gli studenti hanno illustrato il loro percorso formativo intrapreso e i risultati dell’indagine qualitativa “Drinking Water Report”, finalizzata ad analizzare le abitudini di consumo dell’acqua del  rubinetto in provincia di Cremona.

In allegato le diapositive presentate.

2° Foto : Parazzi, Bodini, Cattaneo, Beltrami, Lanfranchi

2° Foto:Foto di gruppo con la 4 D LSC Aselli 16 maggio 2019

Video di Gian Carlo Storti  welfare cremona 16 maggio 2019

https://www.youtube.com/watch?v=9b7ZWMpaKxQ

Tutti gli altri video del sito del  welfare  li trovi qui https://www.welfarenetwork.it/video/

------------------

Cremona, Padania Acque S.p.A.: la classe 4^ D LSA del Liceo Aselli presenta i risultati del progetto di alternanza scuola lavoro Drinking Water Report, dedicato all’acqua del rubinetto

Il percorso di alternanza scuola lavoro Drinking Water Report, progetto pilota del settore idrico a livello nazionale, promosso da Padania Acque e Utilitalia in collaborazione con Educazione Digitale, si è concluso stamattina con la restituzione, presso l’Aula Magna del Liceo Aselli, dell’entusiasmante esperienza che ha coinvolto ventidue studenti della classe 4^ D LSA del Liceo delle Scienze Applicate, i primi in Italia a sperimentare l’innovativa formazione dedicata all’acqua del rubinetto.

Gli studenti hanno illustrato i risultati dell’indagine alla presenza delle insegnanti, del dirigente scolastico Laura Parazzi, del Presidente di Padania Acque Claudio Bodini e dell’Amministratore delegato Alessandro Lanfranchi. Cuore del progetto l’indagine qualitativa finalizzata ad analizzare le abitudini di consumo dell’acqua del rubinetto in provincia di Cremona. I ragazzi, con il coordinamento delle professoresse Maria Laura Beltrami e Gabriella Cattaneo e l’affiancamento dei tutor aziendali del gestore unico dell’idrico cremonese, hanno infatti somministrato un questionario di quindici domande a quasi cinquecento persone, residenti nel territorio cremonese, che sono state contattate nelle piazze e nei mercati della città e di alcuni paesi.

IL RAPPORTO SULL’ACQUA DEL RUBINETTO – Dai dati raccolti ed elaborati si constata apprezzamento per l’acqua del rubinetto: il 43% degli intervistati ha dichiarato di berla, il 57% la ritiene più sicura e controllata di quella in bottiglia e il 67% si è detto disposto e favorevole a sostituire l’acqua in bottiglie di plastica con una borraccia riempita con acqua del rubinetto.

I principali driver che determinano la scelta dell’acqua da bere (in bottiglia o del rubinetto) sono l’abitudine (65%), il gusto e la qualità (circa il 48%).

Gli intervistati si sono dimostrati impreparati circa la differenza di prezzo tra acqua in bottiglia e del rubinetto, ignorando il reale costo e il risparmio economico derivante dal bere l’acqua di rete (solo il 43% sa che mille litri costano meno di due euro). L’85% degli intervistati ha dichiarato di sapere che l’80% dell’acqua in commercio è confezionata in bottiglie di plastica e il 56% sa che l’Italia è il primo Paese in Europa e il terzo al mondo per consumo di acqua in bottiglia, mentre emerge una scarsa informazione in merito al tema del riciclo della plastica: meno della metà degli intervistati è consapevole che viene riciclato soltanto il 13% della plastica prodotta e utilizzata.

Dal rapporto emerge anche un altro aspetto importante, indice delle abitudini e dei costumi sociali ormai consolidati nel tempo. La maggior parte delle persone (58%) sa di poter ordinare, al ristorante o al bar, l’acqua del rubinetto, ma soltanto il 30% la chiede effettivamente.

Dal dialogo con le persone, gli studenti hanno misurato l’efficacia della campagna di comunicazione socio-ambientale promossa negli ultimi tre anni da Padania Acque, soprattutto per quanto riguarda la diffusione di utilizzo delle borracce in sostituzione delle bottigliette di plastica, e hanno anche offerto validi suggerimenti per proseguire l’azione di sensibilizzazione.

Il dirigente scolastico Laura Parazzi e le professoresse Beltrami e Cattaneo hanno espresso grande soddisfazione per il progetto Drinking Water Report, che ha garantito la partecipazione attiva dei singoli ragazzi ma anche un lavoro di gruppo particolarmente utile in vista dell’esame di maturità che dovranno affrontare l’anno prossimo.

Per il Presidente Bodini e l’A.D. Lanfranchi il progetto è stato un vero successo, tanto che verrà illustrato il prossimo mese a Edimburgo in occasione dei lavori delle commissioni di APE Aqua Publica Europea, l’associazione europea dei gestori pubblici del servizio idrico che riunisce sessantadue società pubbliche del comparto idrico e raggiunge quotidianamente settanta milioni di cittadini.

 

 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

643 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online