Domenica, 15 dicembre 2019 - ore 20.13

Padania Acque S.p.A. al Festival dell’Acqua di Bari 8-11 ottobre 2017

In occasione del Festival dell’Acqua di Bari, un evento nazionale promosso da Utilitalia in collaborazione con Acquedotto Pugliese presso l’Università degli Studi di Bari dall’8 all’11 ottobre, Padania Acque S.p.A. ha partecipato in qualità di società del gruppo “Water Alliance”, nato nell’aprile del 2015 e composto, oltre che dal gestore unico dell’idrico cremonese, dal Gruppo Cap (Milano), Brianzacque (Monza), Secam (Sondrio), Pavia Acque (Pavia), Sal (Lodi), Uniacque (Bergamo) e Gruppo Lario Reti (Lecco).

| Scritto da Redazione
Padania Acque S.p.A. al  Festival dell’Acqua di Bari 8-11 ottobre 2017

Si tratta di una manifestazione dedicata al governo e alla tutela delle risorse idriche del Pianeta che, attraverso convegni, seminari ed eventi, tratta argomenti di grande attualità relativi all’acqua: siccità, alluvioni, disponibilità e infrastrutture, tecnologie, temi sociali e ambientali.

Alla manifestazione infatti partecipano le oltre 500 associate Utilitalia tra le quali le società di gestione del servizio idrico integrato, società di servizi pubblici, istituzioni, enti e operatori industriali che a diverso titolo si occupano dei Servizi idrici.

Nella giornata di ieri, Il presidente di Padania Acque Claudio Bodini e l’Amministratore Delegato Alessandro Lanfranchi sono intervenuti durante il seminario “Modelli di Governance delle aziende idriche: sinergie e reti di aziende” per illustrare, insieme al presidente di Brianzacque Enrico Boerci, al presidente di Sal Lodi Antonio Redondi e al presidente di Cap Holding Milano Alessandro Russo, il modello delle reti di impresa costituito da Water Alliance – Acque di Lombardia.

Il Presidente Claudio Bodini ha riportato l’esperienza di Padania Acque in termini di efficienza ed efficacia del servizio idrico integrato sul territorio della provincia di Cremona, spiegando che “la qualità del servizio è garantita anche dalla partecipazione a un programma di attività condivise in rete con le altre aziende lombarde attraverso gruppi di lavoro operativi unificati (Area Legale, Affari Regolatori, Acquisti, Benchmarking, Efficientamento energetico, PIA modello idraulico falde, Rete Laboratori analisi, Ricerca e Fanghi, Rete per le Emergenze, Big Data e Comunicazione) all’interno dei quali i professionisti dei relativi settori delle società dell’idrico mettono a confronto competenze e strategie di problem solving.”

L’Amministratore Delegato Alessandro Lanfranchi ha ricordato che “Padania Acque, tramite Water Alliance, ha partecipato a 10 gare per l’approvvigionamento di energia elettrica, di gas, reagenti e prodotti chimici per un valore complessivo di circa 15 milioni di euro. La nostra società ha inoltre preso parte alla formulazione di osservazioni a circa 15 documenti di consultazione deliberati dall’Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Sistema Idrico (AEEGSI).”

La partecipazione al Festival dell’Acqua di Bari ha dato l’opportunità di dare conto degli ottimi risultati ottenuti da un modello virtuoso di gestione del servizio idrico integrato attraverso l’attività sinergica della joint venture delle 9 società che ha come obiettivo la realizzazione di economie di scala, la condivisione di know-how e buone pratiche (best practicies), con la finalità di migliorare la qualità del servizio erogato ai cittadini.

Il Presidente Claudio Bodini ha sottolineato, infine, la grande attenzione rivolta da Padania Acque, e dal resto del Gruppo Water Alliance, alla sensibilizzazione verso temi etici e ambientali con lo scopo di contrastare il preoccupante e crescente fenomeno dell’inquinamento causato dal consumo di acqua in bottiglie di plastica. Tra le azioni condivise più rilevanti la sottoscrizione di un protocollo di intesa che verrà siglato a Cremona il prossimo 1 dicembre sulla scorta del progetto “acqua eco sport” presentato da Padania Acque, lo scorso 7 ottobre, in occasione della presentazione della 16^ edizione della Mezza Maratona “città di Cremona”.

Il gestore unico dell’idrico cremonese è capofila e promotore di “acqua eco sport” per esportare un modello organizzativo e gestionale delle manifestazioni sportive a impatto zero attraverso l’adozione di misure sostenibili, sotto il profilo ecologico e sociale, finalizzate alla prevenzione dei rifiuti di plastica.

702 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online