Giovedì, 23 maggio 2024 - ore 02.53

Passerini Landi (PC) , presentazione del libro La peste, il cane, il corniolo.

Si terrà venerdì 15 dicembre alle ore 17, presso il salone monumentale della biblioteca Passerini Landi,

| Scritto da Redazione
Passerini Landi (PC) , presentazione del libro La peste, il cane, il corniolo.

Passerini Landi (PC) , venerdì 15 dicembre la presentazione del libro “La peste, il cane, il corniolo.

San Rocco a Sarmato e nel Piacentino tra culto, devozione, ricerca storica e nuove ipotesi” di Edoardo Bavagnoli

Si terrà domani, venerdì 15 dicembre alle ore 17, presso il salone monumentale della biblioteca Passerini Landi, la presentazione del libro “La peste, il cane, il corniolo. San Rocco a Sarmato e nel Piacentino tra culto, devozione, ricerca storica e nuove ipotesi” (edizioniLir, 2023) di Edoardo Bavagnoli.

San Rocco, uno dei santi più noti e venerati al mondo, è ancora oggi - dal punto di vista storico – una figura tanto affascinante quanto misteriosa, che pare non aver lasciato alcuna testimonianza di sé. Nobile francese? Figlio di un ricco mercante? Medico, spia, pellegrino? La sua vicenda umana e religiosa è da sempre legata alla peste di metà Trecento. Ma san Rocco è anche un esempio di carità cristiana, un amico degli animali e il viaggiatore di fede per antonomasia, tanto da dare il proprio nome a uno degli indumenti più tipici del pellegrino medievale: il mantello corto definito appunto “sanrocchino”. Il libro di Bavagnoli prende le mosse dalla plurisecolare tradizione religiosa e dalla nutrita letteratura devozionale e storiografica sul santo, avvalendosi delle testimonianze artistiche e culturali, delle indagini sulla mentalità del tempo e di alcuni importanti documenti inediti, per risalire in modo nuovo alla figura storica che si cela dietro il personaggio tratteggiato nei racconti. Piacenza e il Piacentino vantano, in questo senso, un ruolo fondamentale, privilegiato, con il piccolo borgo di Sarmato che pare essere il fulcro dell'intera tradizione rocchiana. Proprio qui, del resto, san Rocco si sarebbe riparato una volta contratta la peste a Piacenza e vi avrebbe vissuto gli episodi più noti e significativi della sua esistenza, tra i quali l'incontro con il suo primo discepolo Gottardo Pallastrelli e quello con il celebre cane, divenuto poi uno dei suoi più famosi attributi iconografici.

Nato a Piacenza nel 1989, Edoardo Bavagnoli è laureato in Scienze Storiche all'Università degli Studi di Milano con una tesi in storia medievale e ha conseguito il diploma di Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso la Scuola annessa all’Archivio di Stato di Parma. È autore di “Sant’Antonio a Trebbia. Storia di un borgo e di una comunità” (Lir, 2018) e di “Piacenza e il Barbarossa. Il comune medievale piacentino dalla nascita allo scontro con Federico I” (Lir, 2020). Per informazioni: tel. 0523 492410 email biblioteca.passerinilandi@comune.piacenza.it

 

--

393 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online