Domenica, 05 febbraio 2023 - ore 14.04

Pedalata di impegno civile contro la violenza sulle donne svolta il 27 nov.u.s.

Per la prima volta a Cremona gli uomini sono stati protagonisti di un’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne.

| Scritto da Redazione
Pedalata di impegno civile contro la violenza sulle donne svolta il 27 nov.u.s. Pedalata di impegno civile contro la violenza sulle donne svolta il 27 nov.u.s. Pedalata di impegno civile contro la violenza sulle donne svolta il 27 nov.u.s.

Pedalata di impegno civile contro la violenza sulle donne svolta il 27 novembre u.s.

Per la prima volta a Cremona gli uomini sono stati protagonisti di un’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della violenza contro le donne.

Si è svolta sabato 27 novembre, la Pedalata d’impegno Civile tra i quartieri denominata “Uomini che cambiano”, un’iniziativa pensata in occasione della giornata contro la violenza sulle donne e nata dalla collaborazione tra Retedonne LAB e FIAB Cremona, nell’ambito del “laboratorio territoriale del volontariato” promosso da CSV - Lombardia SUD e dal Centro Quartieri e Beni Comuni del Comune di Cremona. All’iniziativa hanno aderito AIDA (l’associazione che gestisce il Centro Antiviolenza della città di Cremona), Donne Senza Frontiere, il Comitato dei Quartiere 2 Boschetto - Migliaro e il Comitato dei Quartiere 5 S. Bernardo – Borgo Loreto.

Protagonisti sono stati alcuni uomini, che hanno manifestato l’impegno a rifiutare e contrastare la violenza sulle donne e hanno richiamato l’attenzione sul fatto che, purtroppo, i femminicidi mostrano una preoccupante tendenza alla crescita.

In collegamento con le iniziative per la giornata internazionale di contrasto alla violenza sulle donne, la pedalata si è sviluppata attraverso un percorso progettato dal Presidente di FIAB Cremona Piercarlo Bertolotti, che, partendo dal Quartiere Boschetto, ha attraversato il Quartiere Borgo Loreto-San Bernardo per giungere in Piazza Stradivari; lungo il tragitto i partecipanti si sono resi riconoscibili indossando casacche e scaldacollo di colore rosso.

Due i momenti salienti: il primo al Parco Rita Levi Montalcini dove si è svolto un flash mob con cartelli preparati dagli studenti e dalle studentesse del Gruppo Teatro del Liceo Aselli di Cremona; il secondo all’arrivo, con la riproposta del flash mob e la lettura dei nomi delle donne vittime di femminicidio nel 2021. Hanno animato questo momento alcuni giovani volontari e volontarie del Servizio Civile Universale, che hanno anche dato voce ad alcuni slogan preparati in occasione di un laboratorio sul tema del contrasto alla violenza di genere promosso e sostenuto dal Servizio Progetti e Risorse del Comune di Cremona.

Sempre in Piazza Stradivari, prima della conclusione, i presenti hanno seguito gli interventi della Consigliera di Parità della Provincia di Cremona Avv. Cristina Pugnoli, della Assessora alle Politiche Sociali e alla Fragilità Rosita Viola, delle Presidenti di Rete Donne Lab Emanuela Ghinaglia, di AIDA Elena Guerreschi, di Donne Senza Frontiere Fatiha Errzini, del Presidente di FIAB Piercarlo Bortolotti.

Il tema del contrasto della violenza sulle donne è stato riconosciuto da tutti gli interventi come fondamentale per la piena realizzazione dei valori di libertà e dignità all’interno delle relazioni umane e nei contesti sociali.

La “pedalata d’impegno civile” è parte del più ampio percorso denominato ‘Trama dei Diritti’ promosso da CSV Lombardia Sud

                                                                                                    

Per informazioni: donnepunto@gmail.com    retedonnelabgmail.com  

 

 

487 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online