Lunedì, 06 dicembre 2021 - ore 21.07

Firma la petizione: NEL 2022 UNA DONNA AL QUIRINALE

UNA DONNA AL QUIRINALE è un percorso di consapevolezza e di responsabilità, rivolto ai politici, alle politiche e alla cittadinanza tutta.

NEL 2022 UNA DONNA AL QUIRINALE SOTTOSCRIVI L'APPELLO

APPELLO ALLE DONNE, ALLE FORZE POLITICHE, ALLA CITTADINANZA

Al Presidente della Camera Roberto Fico  e alla Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati 

Ai capigruppo  delle forze politiche parlamentari

Inizia oggi un percorso impegnativo.

Non è solo la raccolta di adesioni per far finalmente eleggere  UNA DONNA AL QUIRINALE

https://www.facebook.com/UnaDonnaAlQuirinale  è un percorso di consapevolezza e di responsabilità,  rivolto  ai politici, alle politiche e  alla cittadinanza tutta.

Stiamo vivendo un momento di transizione inedito che parte da una  'crisi della cura'.

Una crisi sanitaria, sociale, economica, con elementi cosi intimamente interconnessi  da richiedere un cambio radicale di prospettiva e di  progettualità per poterne uscire.

Lo stiamo dicendo da tempo. “Ne usciremo solo insieme” sono le parole di Papa Francesco. Occorre coraggio e la concretizzazione di nuove azioni, strutturate e sostenibili, forti di una visione che vede le Comunità e le Istituzioni protagoniste insieme verso traguardi comuni.

Ci  presentiamo  così all'appuntamento elettorale alla Presidenza della Repubblica  del 2022 con un Appello  che chiede a tutte le forze politiche di impegnarsi per un'Italia coraggiosa e innovativa in cui le donne siano le protagoniste del cambiamento, della ripresa e del rilancio del Paese.

Abbiamo di fronte a noi un’Italia che  sta attraversando con fatica la crisi del post pandemia e che non ha ancora superato la crisi economica del 2008  in uno scenario  difficile. Occorre  adesso coraggio, energia, coesione, occorre  adesso la forza e la determinazione delle donne. Di tutte le donne italiane, in maniera trasversale e con diverso orientamento culturale, religioso e  politico.

Abbiamo chiesto per anni (e in qualche caso ottenuto)  la formazione di liste per raggiungere una  parità sostanziale tra uomini e donne nei luoghi della decisione pubblica, la trasparenza e  la democrazia nella vita dei partiti politici, l'inserimento nei programmi e nelle strategie del PNRR di  alcune misure  fondamentali  per incrementare l'occupazione femminile nei nuovi settori della digitalizzazione e della transizione ecologica, il sostegno e la nascita di nuove imprese delle donne, misure per contrastare definitivamente il dramma della violenza maschile di genere, servizi di cura  e infrastrutture sociali per bambini/e, persone anziane e disabili, politiche per la rigenerazione delle Città con lo sguardo delle donne, la promozione di una cultura di genere a tutti i livelli dell'educazione e della formazione, la valutazione dell'impatto di genere di tutti i provvedimenti legislativi e governativi, in linea con le raccomandazioni europee.

Abbiamo elaborato documenti, abbiamo realizzato ricerche, stiamo compiendo azioni concrete in tutte le Regioni italiane.

Stiamo assumendo una visione internazionale per unire le forze con le donne del mondo, come avevamo iniziato a fare con la Conferenza Mondiale dell’Expo2015 a Milano.

La nuova Carta delle Donne del Mondo la scriveremo a Dubai 2021 e avrà al centro l’innovazione, la sostenibilità sociale, economica, amministrativa ed ambientale e la tutela e valorizzazione dei diritti di tutte le persone.

Chiederemo agli Organi della Comunicazione e della stampa di allearsi con noi donne sostenendo questo Appello, per usare insieme e declinare le parole delle donne, le parole del cambiamento. Per realizzare insieme una campagna multimediale con la colonna sonora “Meridiem”, della giovane violinista di Palermo Giovanna Ferrara, con la voce e le parole di tante testimonial.

 #oraomaipiù

Isa Maggi, Stati Generali delle Donne, coordinatrice nazionale

Maria Lippiello, Comitato Scientifico Stati generali delle Donne,  referente SGD  per la Campania

Nadia Palozza, Ambassador Città delle Donne

Luisella Dellepiane,  referente SGD  per la Liguria,  Ambassador Città delle Donne

Maria Anna Fanelli,  Referente Stati Generali Donne e Ambassador Città delle donne  della Basilicata

Cristina Muntoni, Referente Stati Generali Donne della Sardegna

Rosaria Nelli, Referente Stati Generali Donne dell’Abruzzo, Presidente SGD Hub

Luisa Galbiati, Ambassador Città delle Donne

Marina Zavatarelli, Ambassador Città delle Donne

Elsa Javier, Ambassador Città delle Donne

Pina Rosato, Vice Presidente SGD Hub

Raffaella Pergamo, Ambassador Città delle Donne

MariaPia Rossignaud, Comitato Scientifico Stati generali delle Donne

9 agosto 2021 

 

Firme raccolte finora: 574

Firma ora la petizione!

Compila tutti i campi per firmare la petizione.
Il tuo indirizzo email non verrà mostrato
.
(max 300 caratteri)
Nome e Cognome CAP Data Commenti

Altre petizioni

L’appello ‘Mai più fascismi’

Una petizione unitaria sottoscritta da tutti i partiti della sinistra e del centrosinistra e da decine di associazioni popolari’. La raccolta delle firme continuerà nelle prossime settimane sia nelle sedi delle associazioni aderenti che nelle piazze di tutte le città.