Sabato, 22 gennaio 2022 - ore 05.52

Ponchielli Cremona SOSTITUZIONE DIRETTORE DI IPHIGÉNIE EN TAURIDE

Diego Fasolis è riconosciuto nel mondo come uno degli interpreti di riferimento per la musica storicamente informata

| Scritto da Redazione
Ponchielli Cremona SOSTITUZIONE DIRETTORE DI IPHIGÉNIE EN TAURIDE Ponchielli Cremona SOSTITUZIONE DIRETTORE DI IPHIGÉNIE EN TAURIDE

Ponchielli Cremona SOSTITUZIONE DIRETTORE DI IPHIGÉNIE EN TAURIDE

Per una improvvisa e inderogabile necessità familiare il Maestro Federico Ferri, impegnato al Teatro Ponchielli nel nuovo allestimento Iphigénie en Tauride, prodotto da Operalombardia, e in scena il 3 e 5 dicembre p.v. non potrà partecipare alla produzione di Iphigenie.  Sarà sostituito dal Maestro Diego Fasolis esperto del repertorio barocco grazie alla sua esperienza con I Barocchisti, ensemble con strumenti storici da lui fondato insieme alla moglie Adriana Brambilla, prematuramente scomparsa, alla quale ha dedicato nel 2013 una Fondazione benefica per il sostegno di giovani musicisti.

 Diego Fasolis è riconosciuto nel mondo come uno degli interpreti di riferimento per la musica storicamente informata, unisce rigore stilistico, versatilità e virtuosismo.

Ha studiato a Zurigo, Parigi e Cremona, conseguendo quattro diplomi con distinzione, e ha iniziato poi la sua carriera come concertista d’organo, eseguendo più volte l’integrale delle opere di Bach, Buxtehude, Mozart, Mendelssohn, Franck e Liszt. Nel 1993 è stato nominato Direttore stabile dei complessi vocali e strumentali della Radiotelevisione svizzera.

Dal 1998 dirige I Barocchisti, ensemble con strumenti storici da lui fondato insieme alla moglie Adriana Brambilla, prematuramente scomparsa, alla quale ha dedicato nel 2013 una Fondazione benefica per il sostegno di giovani musicisti. Ha rapporti di collaborazione come direttore ospite con formazioni di primo piano e con le voci più importanti del panorama internazionale. In particolare, ha collaborato con il mezzosoprano Cecilia Bartoli in progetti di grande portata, registrazioni audio e video e importanti tournée concertistiche, l’ultima delle quali dedicata agli autori italiani e tedeschi presenti negli archivi di San Pietroburgo.

Dal 2013 si esibisce regolarmente al Festival di Salisburgo in concerti e opere spaziando da Palestrina a Rossini, da Händel a Schubert. Nel 2016 la Scala gli ha affidato la creazione di un’orchestra con strumenti originali, che ha diretto nel Trionfo del Tempo e del Disinganno. Sempre nel 2016 ha raccolto l’eredità di Nikolaus Harnoncourt, eseguendo tre volte la Sinfonia n. 9 di Beethoven al Musikverein di Vienna con il Concentus musicus Wien e l’Arnold Schoenberg Chor. Nel 2011 Papa Benedetto XVI gli ha conferito un dottorato honoris causa per il suo impegno nell’interpretazione di musica sacra.

 

 

 

324 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online