Martedì, 18 giugno 2019 - ore 22.38

Presentata in conferenza stampa la 4° Rassegna Nazionale di Baskin

Dal 31 maggio al 2 giugno più di 400 persone tra atleti, allenatori, staff tecnico, collaboratori e famigliari raggiungeranno la nostra città

| Scritto da Redazione
Presentata in conferenza stampa la 4° Rassegna Nazionale di Baskin Presentata in conferenza stampa la 4° Rassegna Nazionale di Baskin

Il Baskin torna a casa. Torna a Cremona, dove è nato, e ci torna giusto in tempo per festeggiare i suoi 18 anni. E' cresciuto parecchio da quando nacque nel 2001, e anche da quando venne battezzato ufficialmente nel 2006. L'occasione della rimpatriata è la quarta Rassegna Nazionale, che dal 31 maggio al 2 giugno vedrà nove squadre contendersi lo 'scudetto', e che è stata presentata alla stampa nella Sala Giunta del Comune di Cremona.

"Nel 2013, quando Cremona ospitò la prima edizione della Rassegna Nazionale, le squadre di baskin in Italia erano meno di un quarto di quelle di adesso" sottolinea Antonio Bodini, Presidente dell'associazione. "La Rassegna ha cadenza biennale, alternandosi con la Coppa Italia in cui l'aspetto agonistico lascia spazio alle squadre nate da poco, che hanno così occasione di visibilità. I numeri dicono che il baskin piace, viene considerato una risposta concreta all'idea di far giocare tutti insieme, chi schiaccia a canestro e chi può appena muoversi in carrozzina, dando a tutti la possibilità di contribuire alle sorti della squadra. Inclusione è un concetto prezioso, e il baskin è il modo che noi proponiamo per realizzarla. E si direbbe che funzioni, dato che dalle 30 squadre del 2013 siamo adesso a 130 in 15 regioni italiane, e la logica inclusiva continua ad affascinare e coinvolgere un numero sempre crescente di volontari che ci credono e ci si impegnano".

"La Rassegna costerà intorno ai 50mila euro, costo che possiamo sostenere grazie in particolare a quattro pilastri: la Fondazione Vodafone, il Comune di Cremona, MicroData Group e la Fondazione Comunitaria della provincia di Cremona. Abbiamo il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Cremona e Comune di Gerre Caprioli che ospiterà alcune partite al PalaBosco. Grazie a loro, e alla generosa attenzione di altre associazioni, non ci sentiamo soli, e nei tre giorni tante persone potranno vivere un'esperienza indimenticabile, in cui la dimensione sportiva si intersecherà con quella comunitaria. Nel baskin si vince e si perde, ma l'unica a essere davvero sconfitta è l'esclusione" conclude.

Il Sindaco Gianluca Galimberti dichiara: "Il 2 giugno, giorno delle finali, è la festa della Repubblica e il giorno in cui tradizionalmente il Comune regala ai 18enni e a chi ha ottenuto la cittadinanza una copia della Costituzione; quest'anno essendo in periodo elettorale non lo si farà, ma voi siete un esempio vivente dello spirito della Costituzione e in particolare dell'articolo 3".

L'assessore Mauro Platé ha aggiunto: "Per Cremona è un onore e un privilegio ospitare la Rassegna nazionale di uno sport che è mezzo di crescita sociale e culturale. Il vostro progetto va di continuo al di là di ogni aspettativa".

134 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online