Venerdì, 19 aprile 2019 - ore 01.12

Primarie PD. Mi ricandido per sostenere il territorio | L.Pizzetti ( telefonata)

| Scritto da Redazione
Primarie PD. Mi ricandido per sostenere il territorio | L.Pizzetti ( telefonata)

Luciano Pizzetti, parlamentare uscente del PD, si ricandida. In questa breve conversazione telefonica mette a fuoco le ragioni della sua scelta. In particolare la sua riflessione si articola su questi punti:
-le scelta delle primarie è giusta e rivendica l’iniziativa di aver presentato una proposta di legge per rendere obbligatorio per tutti questo strumento di democrazia;
-si ricandida per completare un lavoro svolto al servizio del territorio evidenziando le azioni positive che come parlamentare ha compiuto;
-sulla discesa in campo di Monti ritiene che il PD non debba temere nulla, anzi si aprirà un confronto, finalmente,  fra un centro-sinistra ed un centro-destra europei; ma il centro-sinistra deve andare oltre l’agenda Monti e lavorare per immettere più welfare , solidarietà ed equità nel sistema;
-questa legislatura finisce come era cominciata e cioè con l’approvazione di provvedimenti ad personam ( vedi ultimo atto per consentire a La Russa di non raccogliere le firme).

Infine, rispondendo ad una mia domanda, esprime un giudizio pacato sulla scelta di Titta Magnoli di candidarsi per il rinnovamento della classe dirigente locale. Pizzetti rivendica alcuni passaggi che lo hanno visto protagonista di alcune forti scelte di rinnovamento in sede locale a partire dalla Giunta Bodini. “ Io stesso, nei luoghi di responsabilità dove sono stato ho sempre favorito il rinnovamento. Ad esempio in Lombardia ho proposto Martina ed ha a Cremona lo stesso Magnoli . Sono anche convinto che pagherò per alcune scelte chiare come quella sul tribunale di Crema o sulla provincia, ma tante’ la politica si fa mostrando apertamente le idee e con coerenza”.

Insomma questa operazione viene giudicata da Pizzetti “non positivamente  in quanto rischia di rompere questo partito faticosamente costruito con tanta pazienza. Le divisioni lasciano in giro solo macerie”.

Intervista di Gian Carlo Storti
www.welfarecremonanetwork.it
Cremona 21 dicembre 2012.

 

La telefonata
Primarie PD. Mi ricandido per sostenere il territorio | L.Pizzetti

1058 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

(Tel.) Giuseppe Demaria (Cisl) L’intesa non siglata dalla Cgil per Centro Padane è un buon accordo che tutela i lavoratori.

(Tel.) Giuseppe Demaria (Cisl) L’intesa non siglata dalla Cgil per Centro Padane è un buon accordo che tutela i lavoratori.

Sull’intesa che stabilisce le condizioni a cui avverrà la cessione individuale del contratto di ognuno dei 206 lavoratori è stata firmata dal Gruppo Gavio e dalle segreterie nazionali, regionali e territoriali di Fit Cisl, Uil Trasporti, Sla Cisal e Ugl. Ma non dalla Filt-Cgil. La trattiva e l’intesa è avvenuta non al Ministero ma sul tavolo negoziale azienda-sindacati.
(La telefonata) Lavoratori Centro Padane Ben Halla  (Filt-Cgil) . Lavoratori pronti alla lotta. Una grazie alle Istituzioni

(La telefonata) Lavoratori Centro Padane Ben Halla (Filt-Cgil) . Lavoratori pronti alla lotta. Una grazie alle Istituzioni

Questa mattina, mercoledì 14 febbraio, a seguito della decisione del CdA di Centro Padana di non assumere per passaggio diretto tutti i lavoratori della precedente gestione A21 si è svolto, nel comune di Cremona,un incontro con presenti il Sindaco Galimberti, Il Presidente della Provincia Viola, il Presidente della Camera di Commercio Auricchio, il sottosegretario Pizzetti ed i rappresentanti dei lavoratori di Cgil-Cisl-Uil per esaminare il da farsi dopo la decisione non condivisa del Consiglio di Amministrazione del Centro padane di proprietà del gruppo Gavio.