Mercoledì, 12 agosto 2020 - ore 06.28

Registro coppie di fatto a Cremona. La telefonata con Rodolfo Bona (capogruppo PD)

PD e Fare Nuova la Città: ‘Anche a Cremona un registro delle coppie di fatto’

| Scritto da Redazione
Registro coppie di fatto a Cremona. La telefonata con Rodolfo Bona (capogruppo PD)

I gruppi del Partito Democratico e di Fare Nuova la Città  hanno presentato un Ordine del Giorno sulle trascrizioni del matrimoni contratti all’estero e sul registro delle coppie di fatto, frutto di un percorso condiviso all’interno della maggioranza

Abbiamo intervistato Rodolfo Bona , capogruppo del PD nel  consiglio comunale di Cremona.

Bona è sorpreso della decisione del gruppo Sinistra per Cremona di presentare un proprio ordine del giorno dopo che ha partecipato a tre riunioni di maggioranza sul tema.

 

Intervista Gian Carlo Storti, Welfarecremonanetwork, Cremona 18 novembre 2014

Allegati audio:

Audio 1:

2044 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

#Dopocoronavirus  Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

#Dopocoronavirus Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

Le telefonate con i tre Segretari Generali di Cgil-Cisl-Uil della provincia di Cremona intendono puntualizzare la posizione del sindacato in merito alla cosi detta Fase2, ripresa economica e sociale ‘dopo’ emergenza coronavirus e che significato assume la ‘Festa del 1° maggio 2020’ in questo triste frangente della storia mondiale che vede tutti gli stati ed i popoli combattere per sconfiggere il nemico invisibile denominato Codid-19.
Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano  la Rosa Camuna 2020

Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano la Rosa Camuna 2020

In questa telefonata Rosita Viola , assessore al welfare ed alle pari opportunità, spiega le motivazioni che hanno portato la giunta comunale di Cremona a candidare queste tre professioniste cremonesi alla Rosa Camuna 2020 quale simbolo dell’impegno per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 e approfondire, attraverso la ricerca, la conoscenza del coronavirus le possibili risorse per la cura.