Martedì, 04 agosto 2020 - ore 11.10

Se ‘ Le Corde dell’Anima’non si tengono non è colpa del comune | L.Burgazzi

Il comune poteva stanziare 30 mila euro di fronte ai 70 mila richiesti

| Scritto da Redazione
Se ‘ Le Corde dell’Anima’non si tengono non è colpa del comune | L.Burgazzi

Quest’anno la manifestazione culturale ‘Le Corde dell’Anima ‘ non si terrà. E’ nata una discussione fra il comune di Cremona e la società che l’ha organizzata negli anni precedenti.

In sostanza la società organizzatrice  ha chiesto un contributo di 70 mila euro mentre il comune ne poteva dare solo 30 mila.

Luca Burgazzi, Presidente della Commissione Cultura del Comune di Cremona, in questa telefonata motiva le ragioni del comune stesso.

In allegato una dichiarazione congiunta  a firma  congiunta del  Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti e dello stesso Luca Burgazzi.

 

Intervista Gian Carlo Storti

Welfarecremonanewtwork

Cremona 27 marzo 2015 

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegati audio:

Audio 1:

1415 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria

#Dopocoronavirus  Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

#Dopocoronavirus Fase 2 e 1° maggio Interviste a Soncini (Uil Cr-Mn), Pedretti (Cgil Cr) e Perboni ( Cisl Asse del Po)

Le telefonate con i tre Segretari Generali di Cgil-Cisl-Uil della provincia di Cremona intendono puntualizzare la posizione del sindacato in merito alla cosi detta Fase2, ripresa economica e sociale ‘dopo’ emergenza coronavirus e che significato assume la ‘Festa del 1° maggio 2020’ in questo triste frangente della storia mondiale che vede tutti gli stati ed i popoli combattere per sconfiggere il nemico invisibile denominato Codid-19.
Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano  la Rosa Camuna 2020

Cremona La telefonata con Rosita Viola: Balotta, Malara e Pagliarini simbolo della lotta al coronavirus meritano la Rosa Camuna 2020

In questa telefonata Rosita Viola , assessore al welfare ed alle pari opportunità, spiega le motivazioni che hanno portato la giunta comunale di Cremona a candidare queste tre professioniste cremonesi alla Rosa Camuna 2020 quale simbolo dell’impegno per fronteggiare l’emergenza sanitaria da COVID-19 e approfondire, attraverso la ricerca, la conoscenza del coronavirus le possibili risorse per la cura.