Lunedì, 14 giugno 2021 - ore 14.18

Taglio Parlamentari e vittoria dei SI . Gigi Rossetti Rossi mi bacchetta !

Su facebook avevo scritto : Referendum e Regionali. Il popolo sovrano si è espresso.La destra ne esce malconcia. Zingaretti è l'unico vincitore di questa tornata. Ora possiamo fare le riforme e pensare ad un nuovo centro sinistra che coinvolga oltre ad altri il M5S

| Scritto da Redazione
Taglio Parlamentari e vittoria dei SI . Gigi Rossetti Rossi mi bacchetta !

Taglio Parlamentari e vittoria dei SI . Gigi Rossetti Rossi mi bacchetta !

Su facebook avevo scritto : Referendum e Regionali. Il popolo sovrano si è espresso.La destra ne esce malconcia. Zingaretti è l'unico vincitore di questa tornata. Ora possiamo fare le riforme e pensare ad un nuovo centro sinistra  che coinvolga oltre ad altri il M5S

L’amico ed il compagno Gigi Rossetti Rossi mi bacchetta.. Ecco che cosa risponde

Caro Storti, questa ennesima controriforma incostituzionale era stata (ipocritamente, certo, ma funzionalmente e coerentemente con i precedenti assalti berlusconiani del 2006 e renziani del 2016) approvata dal 97% dei parlamentari attuali... e nonostante tutti i principali di centro e di destra, di governo e di opposizione, dichiarassero ufficialmente di essere per il Sì, essa è stata respinta da quasi 1/3 dei cittadini votanti!

Ora, capisco il vano tentativo di intestarsi una "vittoria" di Pirro, la velleitá patetica di cavalcare un voto che suona invece come una sconfessione per il sistema, l'illusione irresponsabile di "governare" nella continuitá un passaggio che porta invece tutt'altro verso... ma appare evidente che ad uscirne "malconcio" è il ruolo Parlamento, sono le sue prerogative e la sua centralitá, sono la rappresentanza della societá e dei territori, la democrazia parlamentare, il pluralismo politico-culturale, la dignitá e l'autonomia degli eletti;

-come non vedere, se si vuol guardare la realtá da un punto di vista democratico, il segno prevalente e travolgente di questa operazione sciagurata, che non saranno certo le incerte truppe di un governo fantasma a ribaltare? come non temere la china che questo scempio istituzionale imbocca e la deriva che spalanca?!

-eppure, quel 30% e passa di cittadinanza attiva e critica, eterogeneo e contraddittorio finchè si vuole, ma inatteso e inespresso per dimensioni e vitalitá, dice di una soggettivitá politica non rappresentata dall'attuale ceto politicante, di un'alteritá civile e sociale non comprimibile negli opportunismi miopi delle segreterie di questi partiti malati...

-una luce di speranza da cui ripartire, nel buio pesto delle incompatibilitá tra governamentalitá oligarchica del capitalismo reale e democrazia della partecipazione.

Dunque, eccoci! noi ci siamo e ci saremo:

i "Partigiani della Costituzione" riprendono il cammino, ancora e sempre da una parte sola, cittadinanza attiva e partecipe sulla strada maestra della Democrazia Costituzionale.

Andiamo avanti!

548 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online