Lunedì, 27 maggio 2024 - ore 05.38

Il programma per i 500 anni del palazzo comunale di Crema

I primi 3 eventi si terranno il 20, 27 e 28 aprile a Crema

| Scritto da Redazione
Il programma per i 500 anni del palazzo comunale di Crema

Universocrema.it, con la collaborazione del Panathlon club Crema, U.S. Standard, Centro Culturale Diocesano Gabriele Lucchi.

Il programma per i 500 anni del palazzo comunale di Crema

 I primi 3 eventi

 Primo evento:

sabato 20 aprile 2024, dalle ore 17:00 alle ore 18:00 presso il Chiostrino dell’ex Chiesa di Santo Spirito e Santa Maria Maddalena in Crema (davanti al mercato austroungarico - P.zza Trento e Trieste

Secondo evento:

sabato 27 aprile 2024, Piazza Duomo, dalle ore 21:00 alle ore 22:30.

Sermone Vimercati (il mecenate cremasco, segretario di Papa Giulio II) e Agostino de Fondulis (cremasco, collaboratore a Padova di Donatello e Mantegna e a Milano di Leonardo da Vinci e Bramante)

Terzo evento:

domenica 28 aprile 2024, Piazza Duomo, dalle ore 16:00 alle ore 18:00.

Borso d’Este, duca di Ferrara e signore di Crema 1441, colui che portò in 12 sacchi di smenti, larisicultura nella pianura padana, tra Crema e la corte del duca di Milano Filippo Maria Visconti.

Seguiranno i canti delle mondine.

Primo evento:

Il capolavoro in terracotta di Agostino de’ Fondulis, eseguito all’inizio del 500 e fino all’inizio del 1800 presente nella Chiesa di S. Spirito e S. Maria Maddalena.

Da quel tempo è esposto nella Pieve di S. Martino a Palazzo Pignano.

Il mecenate di Agostino Fondulis, cremasco di Crema, fu il Conte Sermone Vimercati.

Il Fondulis operò all’inizio della sua carriera a Padova (La Serenissima), nella bottega di Donatello, accanto a Mantegna.

Ivi, dal 1483, si trasferì presso la corte sforzesca agli ordini di Ludovico il Moro, dove operò a stretto contatto con Leonardo Da VInci Donato Bramante.

Sabato 20 aprile 2024, dalle ore 17:00 alle ore 18:00 presso il Chiostrino dell’ex Chiesa di Santo Spirito e Santa Maria Maddalenauniversocrema.it con i suoi partner organizza il primo evento afferente alle celebrazioni dei 500 anni del palazzo comunale, voluto dal Podestà Giovanni Moro.

Crema: 1524-2024.

Questa opera d’arte è stata ispirata all’artista Agostino Fondulis, dal cremasco Sermone Vimercati.

Egli raggiunse, probabilmente, le più alte vette, creando dalla terra cotta “mirabilia” e stupore negli astanti: “Il Compianto sul Cristo Morto”.

Creato nel primo 500, ergo nel pieno rinascimento lombardo.

Stralciamo dalla documentazione che indica il 27 novembre 1510, quando i provveditori della comunità di Crema e i deputati dell’ospedale di Crema si accordarono con il maestro Agostino de’ Fondulis per la realizzazione di un “compianto”, nel “sacello” della chiesa di S. Maria Maddalena e S. Spirito, annessa all’ospedale dei pellegrini.

L’opera in terracotta doveva essere composta a somiglianza iconografica del Sepolcro di Cristo, cioè doveva rappresentare tutte le 8 figure citate nella sacra historia.

Il suo titolo fu ed è “il compianto sul Cristo morto” e si componeva de:

il Cristo morto,

la madre di Gesù,

la Maddalena,

Maria di Cleofa,

Maria di Giacomo, Giovanni evangelista,

Nicodemo,

Giuseppe d’Arimatea*

L’opera doveva essere consegnata entro 8 mesi per un valore di 50 ducati d’oro.

Questo gruppo fittile venne eseguito da A. De Fondulis per il sacello preesistente la odierna ex chiesa di S. Spirito e S. Maria Maddalena, che fu trasformata, di lì a poco, sempre dal de’ Fondulis, in stile rinascimentale, fra il 1521 ed il 1523 (la presumibile data di Agostino Fondulis).

Infatti, questa presuntq data (della morte) è indicata sulla lapide della facciata dell’ex sacro tempio.

Oggi il Compianto è esposto nella pieve di Palazzo Pignano.

Universocrema.it” ringrazia la proprietà dei Conti Vimercati Sanseverino, che ci ha concesso questo gioiello ancorq intatto.

Inoltre si ringrazia l’arch. Paola Epis e lo studio Olmo per la disponibilità.

 *La Maddalena, sostiene Winifred Terni di Gregorji, su un libro scritto da Maria Verga Bandirali, fosse Ipolita Sanseverino, la moglie; Giuseppe d’Arimatea era Sermone Vimercati. Insomma i committenti.

 Programma:

*Don Natale Grassi Scalvini del Centro Culturale Diocesano presenta l’evento.

*Claudio de Micheli eseguirà musiche medievali accompagnato dal soprano Ayako Suemori.

*Paolo Michelini (U.S. Standard) presenta il presidente del Panathlon club Crema, l’arch. Massimiliano Aschedamini, che farà la relazione architettonica inerente il Sacro Tempio.

*2 pezzi musicali.

*Sebastiano Guerini presenta Luigi Dossena, storico e ricercatore di universocrema.it.

*2 pezzi musicali chiudono l’evento.

Durata dell’evento, un’ora circa, ingresso libero.

 Luigi Dossena

universocrema.it

 Immagine 1: Il chiostrino della chiesetta di S. Spirito e S. Maria Maddalena dove si terrà l’evento di “universocrema.it

 Immagine 2: 9 luglio 1524 - 20 aprile 2024, iniziano le celerazioni per i 500 anni dalla costruzione del palazzo comunale

 Immagine 3: La chiesetta di S. Spirito S. Maria Maddalena in Crema dal volume di Sandrina Bandera “Agostino de Fondulis”

 Immagine 4:  Il Compianto di Agostino Fondulis, inizio 500, pieno rinascimento

357 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online