Giovedì, 19 ottobre 2017 - ore 14.59

Tecno Digitalizzazione imprese territorio cremonese Un successo il convegno al Campus del Politencino di Cremona

Dal convegno è emerso che le sfide da cogliere sono enormi e richiedono impegno da parte di tutti. Il Politecnico vuole aggregare attorno a sé tutti gli attori che vogliono giocare un ruolo attivo in questa partita e cercherà di organizzare con periodicità eventi che consentano di: sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema: far incontrare domanda e offerta di innovazione digitale sul territorio

| Scritto da Redazione
Tecno Digitalizzazione imprese  territorio cremonese Un successo il convegno al Campus del Politencino di Cremona

Politecnico di Milano – Polo di Cremona Convegno di Presentazione dei risultati di ricerca e analisi sullo stato di Digitalizzazione delle imprese del territorio cremonese

Lo scorso  sabato 7 Ottobre  presso il Campus di Cremona del Politecnico di Milano si è svolto il convegno di presentazione dei risultati di ricerca e analisi sullo stato di Digitalizzazione delle imprese del territorio cremonese.

Gli Osservatori.net Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano, il Polo di Cremona ed easyIT, start up innovativa incubata presso il Campus di Cremona, hanno affrontato il tema dell’Innovazione Digitale nel territorio cremonese partendo da un’analisi dello stato di digitalizzazione delle imprese e presentando una ricerca svolta su 263 aziende.

 Dopo un saluto del Prorettore del Politecnico di Milano, Prof. Gianni Ferretti, il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti ha aperto il convegno sottolineando l’importanza della collaborazione tra istituzioni, università ed aziende.

 Il Prof. Luca Gastaldi ha illustrato la ricerca condotta dagli Osservatori.net Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con easyIT sottolineando che “La provincia di Cremona ha bisogno di investire maggiormente nelle tecnologie digitali.

Queste rappresenteranno infatti il principale motore della crescita economica del territorio.

L’urgenza degli investimenti in innovazione digitale è testimoniata da alcuni risultati della ricerca che il Politecnico di Milano ha condotto insieme a EasyIT.”

 In particolare, con riferimento alle imprese cremonesi, il Prof. Gastaldi ha riportato alcuni dati esemplificativi:

-“circa l’80%% naviga sotto i 25 Mbps e non riesce a cogliere le opportunità dell’eCommerce;

-solo il 34% sfrutta i social media per farsi conoscere e aumentare l’efficacia delle vendite;

-il 76% non ha piani strutturati di digitalizzazione e non conosce le potenzialità offerte dal digitale;

-il 50% non prevede investimenti in digitalizzazione per il prossimo anno.”

 I temi trattati durante il convegno dai tre neolaureati in Ingegneria Gestionale Andrea Aschedamini, Clarissa Falcone, Cristian Murrieri che hanno condotto l’indagine sono stati:

- N° aziende analizzate del territorio cremonese - 263

- Analisi Digitalizzazione delle campagne marketing

- Criticità di gestione del marketing innovativo

- Sito web - come viene usato dalle imprese?

- Social media e social network - le imprese hanno capito come sfruttarli?

- Software CRM - cos'è e chi lo usa?

-Aspettative degli imprenditori e propensione all’investimento rispetto alla digitalizzazione

 I numerosi imprenditori presenti all’iniziativa hanno partecipato attivamente alla fase di discussione sulle possibili azioni da intraprendere, sulle competenze richieste e sulla necessità di trasferimento tecnologico che la 4a rivoluzione industriale impone.

L’impatto che le tecnologie digitali hanno sia nelle imprese che nella pubblica amministrazione è rilevante ed ha ripercussioni in molteplici ambiti.

 A conclusione della discussione con gli imprenditori, il Prof. Gastaldi ha riassunto i punti chiave da sviluppare e realizzare in un prossimo futuro:

“Sono tante le aree in cui lavorare per correggere tale situazione che rischia di marginalizzare l’importanza del territorio cremonese nell’economia regionale.

Prima di tutto è necessario investire per migliorare la copertura e l’utilizzo di banda larga nel territorio.  Senza connettività, infatti, ci si trova sostanzialmente tagliati fuori dall’economia moderna — globale, digitale, iper-competitiva.

Serve poi cercare di migliorare le competenze digitali dei cittadini, formandoli su come sfruttare al massimo le potenzialità offerte dal digitale. Sono ad esempio ancora troppo pochi i laureati in discipline scientifico-tecnologiche e gli esperti di tecnologie digitali presenti sul territorio.

Le imprese devono investire per vendere i loro prodotti su canali digitali per moltiplicare il bacino di clienti verso cui cercano di veicolare i loro prodotti e servizi.

Le pubbliche amministrazioni devono offrire servizi accessibili tramite il web perché sempre più richiesti da i cittadini.”

 Dal convegno è emerso che le sfide da cogliere sono enormi e richiedono impegno da parte di tutti. Il Politecnico vuole aggregare attorno a sé tutti gli attori che vogliono giocare un ruolo attivo in questa partita e cercherà di organizzare con periodicità eventi che consentano di: sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema:  far incontrare domanda e offerta di innovazione digitale sul territorio.

223 visite

Articoli correlati