Venerdì, 26 febbraio 2021 - ore 21.59

Tutta Cremona in un grande libro | Gigliola Reboani

Dedicato alla città che ha dato i natali al principe dei liutai, si conferma ideale strenna per il prossimo Natale il possente volume "Cremona la città di Stradivari", edito da Fantigrafica con foto di Mino Boiocchi.

| Scritto da Redazione
Tutta Cremona in un grande libro | Gigliola Reboani

Tutta Cremona in un grande libro | Gigliola Reboani

Dedicato alla città che ha dato i natali al principe dei liutai, si conferma ideale strenna per il prossimo Natale il possente volume "Cremona la città di Stradivari", edito da Fantigrafica con foto di Mino Boiocchi. 

Un autentico capolavoro che racconta la città del Torrazzo attraverso visioni e parole che ne rappresentano non solo le "pietre", le strade, i palazzi, le chiese, la pianura circostante, ma anche l'anima, la spiccata tradizione artistica, musicale e culturale, il cuore grigiorosso. Senza dimenticare l'innata vocazione agricola del suo territorio.

Il volume è reperibile presso Fantigrafica, in via delle Industrie 38, al costo di 200 euro. Una cifra importante, poca cosa, in verità, se paragonata alla mole e alla elegante bellezza dell'opera, un omaggio a Cremona da tramandare ai posteri.

"Cremona la città di Stradivari", che pesa 7 kg e propone 950 fotografie distribuite in 700 pagine, è l'ennesimo regalo alla città di Mino e del "tris" di Fanti (Palmiro, Mauro e Massimo) che con i loro calendari da oltre due decenni celebrano la bellezza e le eccellenze di Cremona, ma, non paghi, hanno puntato ancora più in alto, lavorando per anni duramente al completamento di questo progetto editoriale che ha visto la luce due anni fa: poche città possono vantare di aver ricevuto un simile omaggio.

Cremona è tutta in queste pagine. Una scoperta per chi non la conosce, una conferma per chi vi è nato o ci vive.

I testi (in italiano e inglese) sono di vari autori: Elia Santoro, Luisa Bandera, Vittoriano Zanolli,  Giorgio Palù, Andrea Foglia, Marco Tanzi, Cristiano Zanetti, Mariagrazia Bertarini, Anna Lucia Maramotti Politi, Marina Volonté, Francesco Pagliari, Lia Bellingeri, Felice Staboli e lo stesso Mino Boiocchi.

Il pensiero va a Giorgio Carboni, che non c'è più, ma che ha dato il suo contributo all'opera, da maestro della post produzione quale era.

G.Reb.

#cremona

476 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online