Martedì, 17 settembre 2019 - ore 11.04

Vescovato a tutta fibra: entro l'estate il collaudo della rete di Oper Fiber

Gli interventi di posa della nuova rete sono al rush finale, nei prossimi mesi i cittadini potranno navigare fino a 1 Gigabit per secondo

| Scritto da Redazione
Vescovato a tutta fibra: entro l'estate il collaudo della rete di Oper Fiber

Vescovato sarà il primo comune del cremonese ad essere cablato con la fibra ultraveloce di Open Fiber: la società, che sta realizzando una nuova infrastruttura in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) come concessionaria dei bandi Infratel per la copertura delle aree bianche del Paese, sta ultimando i lavori di installazione della rete nelle strade comunali, posando i cavi in fibra ottica che collegheranno gli edifici alla centrale.

Il comune di Vescovato ha infatti concesso l’utilizzo di un terreno comunale su cui sorgerà il cosiddetto PCN, vale a dire la centrale dove saranno posizionati gli apparati per illuminare la rete non solo del comune di Vescovato, ma anche quella in fase di realizzazione nei comuni di Cicognolo, Gabbioneta-Binanuova, Gadesco-Pieve Delmona, Grontardo, Isola Dovarese, Malagnino, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese.

Sul territorio di Vescovato è in corso un piano di infrastrutturazione per la banda ultra larga da circa 550mila euro, che consentirà di cablare complessivamente oltre 2mila unità immobiliari attraverso una rete di 22 chilometri. La fibra ottica di Open Fiber permetterà di abilitare velocità di connessione fino a 1 Gigabit per secondo, garantendo in questo modo performance elevatissime e non paragonabili alle attuali reti in rame o miste fibra-rame.

Siamo molto orgogliosi di questo traguardo – commenta la Sindaca di Vescovato, Maria Grazia Bonfantesaremo il primo comune della provincia ad avere a disposizione una nuova rete che migliorerà e implementerà i servizi online per i cittadini e le imprese”.

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. Anche le sedi della Pubblica Amministrazione saranno connesse con la fibra ottica, al fine di migliorare le relazioni con i cittadini e di velocizzare la digitalizzazione del Paese. Dopo la conclusione dei lavori, sarà quindi necessario attendere che tali operatori si facciano avanti e promuovano offerte e servizi specifici a cittadini e imprese, come avviene nelle grandi città dove il mercato della banda ultra larga è già sviluppato.

Smart working, streaming e gaming online in HD, telemedicina, sono solo alcuni dei servizi abilitati dalla banda ultra larga, che consentirà ai comuni come Vescovato di colmare il digital divide che ne rallenta la crescita e la produttività.

1011 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online