Lunedì, 15 aprile 2024 - ore 21.01

Zeus SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro

Il 22 aprile scadono le convenzioni con i gestori, che chiedono più soldi. Senza accordo col governo il sistema cesserà di funzionare.

| Scritto da Redazione
Zeus SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro

Zeus SPID a rischio, due mesi per deciderne il futuro

Il 22 aprile scadono le convenzioni con i gestori, che chiedono più soldi. Senza accordo col governo il sistema cesserà di funzionare.

Lo scorso 31 dicembre è infatti scaduta la convenzione tra il governo e gli 11 gestori dello SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale usato ormai da oltre 33 milioni di italiani per accedere ai servizi online della Pubblica Amministrazione, dell'Inps, della sanità e di varie altre realtà.

Per evitare il blocco del funzionamento all'inizio del 2023, la stessa convenzione è stata prorogata fino al prossimo 22 aprile, ma è chiaro che una proroga non basta: è necessario sapere quale sarà il destino dello SPID, e la questione si fa più urgente con il passare delle settimane.

Leggi l'articolo originale su ZEUS News - https://www.zeusnews.it/n.php?c=29713

512 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online