Venerdì, 22 settembre 2017 - ore 08.14

Crema DIVERSO? CERTO, UNICO 2017 – LA MIA TERRA.. eppur si muove 14 - 17 settembre 2017

Il Consorzio Arcobaleno, con le cooperative sociali associate, presenta la settima edizione dell’Evento ‘Diverso? Certo, Unico 2017'. Lo slancio dinamico progettuale che contraddistingue il Consorzio durante i dodici mesi della sua attività trova nell’Evento pubblico di settembre l’espressione di visibilizzazione, artistica e culturale, della sua presenza attiva nella comunità cremasca con i servizi e le progettazioni in atto.

| Scritto da Redazione
Crema DIVERSO? CERTO, UNICO 2017 – LA MIA TERRA.. eppur si muove 14 - 17 settembre 2017

Quest'anno il pensiero scelto cade sul tema della TERRA ricco di implicazioni rispetto all’idea di futuro che costruiamo ogni giorno. La terra è di tutti e contribuisce ad assicurare diritti alle persone, e così, la salute, l’accessibilità, il benessere, la sostenibilità ambientale e sociale dei processi dipendono dal modo in cui la terra, la nostra terra, è valorizzata, rispettata, curata e consumata nei suoi prodotti. La cooperazione sociale ha, nella cura del bene comune, un tratto distintivo del suo operare quotidiano.

Il territorio cremasco è terra ricca di prodotti, caratterizzato dalla presenza di numerose attività nel settore agroalimentare. In questi anni si sono sviluppate azioni per la promozione dell’agricoltura sociale, si è consolidata la tradizione della produzione lattiero casearia e sono sorte iniziative per la promozione dei prodotti tipici ‘made in crema’.

Sappiamo bene che il settore agricolo, i prodotti alimentari  e la cucina cremasca sono caratteri distintivi del nostro territorio, della MIA TERRA. Nel contempo è altrettanto nota l’esigenza di nuove forme sostenibili di welfare, di maggiore coinvolgimento di tutta la società civile, con la creazione di reti e partnership pubblico-privato e patti di collaborazione con tutta la società. E qualcosa anche nella nostra terra cremasca ..SI MUOVE!

Crediamo che lavorare la terra significa imparare nuove competenze, che ormai sono patrimonio di pochi, attingendo dalla sapienza dei vecchi. Il cibo è un fattore molto personale, ha a che fare con la propria cultura e anche con il prendersi cura di sé stessi, è un modo per incontrare gli abitanti del luogo, cucire le relazioni e abbattere i pregiudizi, è facile capire che il significato di questo tema dunque non è solo simbolico. In fondo la terra è il bene comune per eccellenza.

Così si nutre la terra ma si nutre anche la comunità e i legami che ci uniscono.

L’Evento vuole aiutare ciascuno a crescere nell’attaccamento alle proprie radici, nella percezione che ogni frutto che la terra sa produrre è anche una responsabilità nella cura ed attenzione, e come consumatore finale è una opportunità per conoscere le storie e i percorsi di quanti partecipano alla custodia della nostra terra. Non mancherà inoltre l'attenzione agli sprechi alimentari e alla distribuzione di generi di prima necessità per le famiglie che fanno più fatica a sostenersi in autonomia.

Questo PENSIERO FORTE troverà una raffigurazione plastica nei chiostri e nel teatro all’aperto di CremArena del Museo Civico di Crema, organizzata dal Consorzio Arcobaleno in collaborazione con altri attori locali impegnati nel welfare cremasco, nei giorni 14-17 settembre.

Il allegato i programmi

Allegati Pdf:

Allegato PDF 1

Allegato PDF 2

458 visite

Articoli correlati