Giovedì, 20 giugno 2024 - ore 16.36

ANMVI MEDICI VETERINARI IN PROTESTA Appello al Governo

Appello al Governo: non c’entriamo con le norme ADR sui trasporti internazionali di merci pericolose

| Scritto da Redazione
ANMVI MEDICI VETERINARI IN PROTESTA Appello al Governo

MEDICI VETERINARI IN PROTESTA Appello al Governo

Appello al Governo: non c’entriamo con le norme ADR sui trasporti internazionali di merci pericolose

ANMVI: nuovi obblighi frutto di interpretazioni sbagliate e speculative

L’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI) sollecita il Governo, e in particolare il Ministro dei Trasporti Matteo Salvini, affinché venga urgentemente chiarito che l’attività veterinaria è fuori dal campo di applicazione dalla normativa ADR (Agreement Dangerous goods by Road) sul trasporto di merci pericolose.

Questa normativa, da decenni, riguarda esclusivamente le fasi e gli operatori del settore trasporti e non l’attività sanitaria dei Medici Veterinari.

ANMVI respinge interpretazioni errate e non prive di intenti speculativi, che pretendono di attribuire all’attività veterinaria l’obbligo di dotarsi, dal 1° gennaio 2023, di nuovi costosi oneri, come la nomina di un Consulente ADR, pena sanzioni.

ANMVI puntualizza che:

-i rifiuti sanitari speciali prodotti dall’attività veterinaria sono già regolarmente gestiti a norma di legge e conferiti a ditte specializzate nel loro corretto ritiro e smaltimento.

-l’attività veterinaria, una volta perfezionato il conferimento, non ha alcuna responsabilità sulle successive fasi di trasporto.

Il Governo intervenga urgentemente con un chiarimento, anche per fermare comportamenti speculativi e di disturbo dell’attività veterinaria.

Ufficio Stampa ANMVI - Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani- 0372/40.35.47

 

 

455 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online