Venerdì, 21 gennaio 2022 - ore 15.13

Arci Festa 2015, seconda serata piena di gente

Presente anche Francesca Chiavacci, presidente ARCI. A mezzanotte il ricordo dei fratelli Cervi.

| Scritto da Redazione
Arci Festa 2015, seconda serata piena di gente


Il gran numero di presenze alla prima serata di Arci Festa 2015 è poco se confrontato al pienone fatto registrare ieri sera al parco delle ex Colonie Padane. La collaudata struttura della manifestazione (poesia - dibattito - concerto) è una solida garanzia: ha aperto le danze il quarto d'ora poetico a cura di Giovanni Uggeri, che ha presentato le composizioni di due giovani autori cremonesi, Jacopo Narros e Paolo Bonini, che hanno ampiamente coinvolto il pubblico presente; ospite speciale della serata è stata Francesca Chiavacci, presidente nazionale ARCI, che ha dialogato con Antonio Fanelli, alla presentazione del libro di quest'ultimo dedicato alla storia dei circoli Arci, dalla nascita fino ad oggi, e della loro presenza sul territorio, nella politica e nella vita quotidiana delle migliaia di soci che hanno costruito la sua vita. Mentre la cucina continuava a preparare la cena per le centinaia di persone venute a visitare la festa, i banchetti dell'usato, dell'artigianato e delle associazioni, salivano sul palco i Karne Murta (della cui esibizione proponiamo un estratto video), con il loro "dirty swing", un mix esplosivo di jazz, swing, ska e reggae con tonalità ; rock'n'roll, caratterizzato da una notevole presenza scenica - numerose gag sopra e sotto il palco hanno divertito il pubblico tra un ballo e l'altro. Al termine del concerto, come in tante altre parti d'Italia, si è svolta la commemorazione dell'assassinio dei fratelli Cervi per mano fascista, attraverso la distribuzione gratuita della "pastasciutta antifascista", la stessa che nel 1943 papà Cervi offrì ai compaesani il giorno della caduta del regime fascista.

1402 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria