Venerdì, 28 gennaio 2022 - ore 03.38

Arcigay Milano: ‘Bene la sentenza in appello per il matrimonio con una persona trans’

Fabio Pellegatta, presidente di Arcigay CIG Milano: «Invitiamo i trascritti a Milano Pride 2015»

| Scritto da Redazione
Arcigay Milano: ‘Bene la sentenza in appello per il matrimonio con una persona trans’

La sentenza 1176/2015 del 26 maggio 2015 della Corte d’Appello di Milano ha ordinato all’Ufficiale di Stato Civile del Comune di Milano di trascrivere il matrimonio contratto da un ragazzo italiano e una ragazza transessuale che aveva ottenuto il cambio di genere e nome secondo legge argentina che non prevede la sterilizzazione forzata.

Per Fabio Pellegatta, presidente di Arcigay CIG Milano, «È una notizia che restituisce dignità alle persone transessuali. La Corte d’Appello di Milano ha stabilito che il matrimonio è conforme al nostro ordinamento e deve essere considerato a tutti gli effetti. Invitiamo gli sposi che meritano una rapida trascrizione al Milano Pride 2015 del 27 giugno prossimo insieme a tutte le coppie di omosessuali trascritti dal Comune di Milano. La trascrizione è la realizzazione che il traguardo del matrimonio egualitario è possibile anche in Italia».

2186 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria