Giovedì, 12 dicembre 2019 - ore 14.26

Arte in Vetrina di Piadena per la Giornata contro la violenza sulle donne

In vetrina a Piadena Maurizio Catellani presenta una scultura ispirata alla Giornata Mondiale contro la Violenza alle Donne, dall'intenso titolo "Disperazione".

| Scritto da Redazione
Arte in Vetrina di Piadena per la Giornata contro la violenza sulle donne

Piadena, 24 novembre 2019 - Fino al 27 novembre 2019 presso lo spazio espositivo l'Arte in Vetrina, in via della Libertà, 21 a Piadena, sarà esposta la scultura in radica e pietra di Maurizio Catellani, artista originario bellunese di Noceto (PR), che presenta un suo lavoro ispirato alla Giornata Mondiale contro la Violenza alle Donne dall’intenso titolo “Disperazione”.

 

La notevole forza espressiva dell’opera deriva dalla riconosciuta essenzialità e abilità creative dell’artista, unite alla sua capacità di trasformare un frammento “naturale” ritrovato, donandogli una nuova vita, nel rispetto delle caratteristiche strutturali e formali del manufatto.

 

Noto da tempo al pubblico piadenese, così descrive il suo iter creativo nell’eseguire un’opera:

 

“Quando intaglio un legno carbonizzato emerso dalle acque o levigo una pietra frantumata dai secoli oppure piego il ferro, per dargli nuova vita in forma nuova, in quel preciso momento il mio pensiero va oltre l’oggetto che ho tra le mani, ricercando delle linee generatrici della sua forma originaria, che esistono ma sono celate all’interno, nascoste alla vista da incrostazioni e aggiunte di materiale, da scheggiature, abrasioni, levigature o da modificazioni superficiali.

 

Il mio impulso creativo è spinto alla ricerca degli effetti provocati dagli agenti esterni che hanno influito sull’oggetto e subito, inevitabilmente ed inesorabilmente, il pensiero corre all’artefice unico di tutto questo, all’essenza che ha plasmato e che modella continuamente l’universo intorno, all’entità a cui tendono i fili distintivi delle cose: il TEMPO.

 

La scultura Dissperazione di Maurizio Catellani,

esposta ad Arte in Vetrina a Piadena.

 

Nel mio lavoro ricerco - continua l'artista bellunese - le tracce lasciate dal Tempo, come impronte indelebili sulle cose nonostante le incrostazioni, il marciume e la sporcizia superficiali, per riprenderle e portarle ad ulteriore definizione, a nuova vita, in una operazione che non è mai uguale a sé stessa, mai ripetitiva.

Nei greti sassosi dei fiumi, sulle spiagge dopo le esondazioni o nei boschi, in solitaria concentrazione, riesco a liberare la mia fantasia creativa e l'opera finita rappresenta l'intreccio tra le linee suggerite dalla natura, che riesco ad intuire e che riannodo, e la mia personale figura finale risolta."

 

L'opera sarà esposta in via Libertà, 21 a Piadena per l'Arte in Vetrina fino a mercoledì 27 novembre e commemora la Giornata Mondiale contro le violenze sulle donne.

 

Redazione Welfare Network: redazione@welfarelombardia.it

132 visite
Petizioni online
Sondaggi online

Articoli della stessa categoria