Martedì, 23 luglio 2024 - ore 18.46

Articolo concerto Corpo Bandistico 'G. Verdi' di Ombriano – Crema

Non può esserci Natale senza musica

| Scritto da Redazione
Articolo concerto Corpo Bandistico 'G. Verdi' di Ombriano – Crema

Articolo concerto Corpo Bandistico “G. Verdi” di Ombriano – Crema

Non può esserci Natale senza musica

 “Natale non può essere Natale senza regali” recita uno degli incipit più famosi della letteratura, quello di Piccole donne di L. May Alcott, nel nostro caso potremmo dire che Natale non può essere Natale senza musica, questo almeno il succo del discorso di saluto fatto dal sindaco Fabio Bergamaschi in apertura del tradizionale concerto di Natale che il Corpo Bandistico “G. Verdi” di Ombriano, in collaborazione con il comune di Crema, ha offerto alla cittadinanza sabato 23 dicembre presso il Teatro San Domenico. Il sindaco ha sottolineato come la musica sia un linguaggio universale, capace di parlare a tutti e di veicolare, in particolar modo durante le festività natalizie, un senso di calore e di condivisione, diventando quindi medium fondamentale per rinvigorire e allietare i legami comunitari.

Con questo spirito il concerto Note sotto l’albero del Corpo Bandistico di Ombriano – Crema si è inserito nella ricca programmazione del comune per le festività di quest’anno, e ha saputo, grazie al gesto trascinante ed espressivo del Maestro Eva Patrini, intrigarci con le originali rivisitazione di classici natalizi We wish you a mambo Christmas e Stars and Stripes for Christmas, farci battere il piede a ritmo con il vivacissimo Catch the blues, ma anche incantarci con le ampie melodie della Arlesienne Suite n.2 di Bizet e trasportarci negli sterminati paesaggi del Far West con L’estasi dell’oro di Ennio Morricone, per infine coinvolgerci nel il richiestissimo bis, la Marcia di Radetzky di Johann Strauss, a cui il pubblico ha partecipato battendo le mani a tempo (si diceva proprio poco fa che la musica è un linguaggio universale).

La serata si è conclusa con il discorso del presidente del Corpo Bandistico, Lodovico Benvenuti, che ha ringraziato il Comune per la collaborazione e il Teatro per l’ospitalità, e ha poi tenuto a ricordare come il sostegno, sia materiale che non, tanto delle istituzioni quanto della comunità sia fondamentale per una realtà come quella della Banda, che è retta dalla grandissima passione e dall’impegno di molti volontari, e che svolge però un lavoro prezioso per la cittadinanza, non solo attraverso le numerose iniziative, come concerti e servizi religiosi e civili, ma anche tramite il quotidiano impegno nella didattica e nell’educazione musicale portato avanti dalla sua scuola di musica.

 

279 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online