Mercoledì, 17 luglio 2024 - ore 14.45

ASST Crema Dipartimento di medicina, ‘ci aspetta un futuro migliore.

Clima di lavoro in netta ripresa’ Cauta , ma ottimista Elisabetta Buscarini traccia il bilancio del dipartimento di medicina

| Scritto da Redazione
ASST Crema Dipartimento di medicina, ‘ci aspetta un futuro migliore.

ASST Crema Dipartimento di medicina, ‘ci aspetta un futuro migliore.

Clima di lavoro in netta ripresa’ Cauta , ma ottimista Elisabetta Buscarini traccia il bilancio del dipartimento di medicina, “superate le difficoltà di organico, ci aspetta un futuro più roseo” “Ci aspetta un futuro migliore.

Il trend di produzione del primo trimestre 2023 lascia intravedere ottimi risultati”. É cauta, ma ottimista Elisabetta Buscarini, direttore dell’unità operativa di gastroenterologia ed endoscopia digestiva del Maggiore di Crema e a capo del dipartimento di area medica, struttura dipartimentale che comprende le unità operative di pneumologia, pediatria, oncologia, laboratorio analisi, medicina generale e gastroenterologia. “In questi reparti, dopo il difficile periodo del Covid, ci aspettiamo grandi cose.

Il clima di lavoro nel nostro dipartimento è in netta ripresa”. “Parlare in questo modo, in un ospedale come quello di Crema, profondamente colpito durante la pandemia, è qualcosa di estremamente importante e non scontato” continua Buscarini. “Abbiamo vissuto momenti difficili, ci siamo trovati a metà del 2022 con una squadra provata sotto diversi punti di vista e la richiesta di un impegno massimale, pur in presenza di criticità di organico notevoli, al fine di raggiungere il 110 per cento rispetto alla produzione del 2019”.

Il risultato è stato ottimo: “il nostro dipartimento è stato il migliore di tutta la struttura nel terzo trimestre ed ha superato il 100 per cento della produzione del 2019 a fine anno”. Il traguardo è stato possibile grazie “all’importante apporto dato dalla direzione strategica per superare le criticità di organico, mediante concorsi sia per dirigenti medici di primo e secondo livello, sia per personale di comparto”. Di recente, sono stati nominati i direttori di medicina, oncologia, pediatria, pneumologia. “Primariati chiave per l’assistenza dei pazienti e sul nostro territorio”. Hanno preso servizio Gianluca Tomasello, direttore di oncologia, Maddalena Leone, direttore di pediatria, Giovanni Viganò, direttore di medicina. Prenderà servizio nel mese di luglio anche Tiberio Oggionni, nuovo direttore di pneumologia.

“Si tratta di professionisti di grande valore professionale” assicura Buscarini, “sapranno dare nuovi ed innovativi impulsi all’attività dei reparti”. Gli stessi che si avvertono nel suo reparto: “l’innovazione tecnologica – conclude – è uno dei temi a noi più cari. La nostra unità operativa è tra le prime 50 realtà italiane ad utilizzare l’intelligenza artificiale per l’effettuazione delle colonscopie:  assicura una maggiore efficacia diagnostica. Non solo, la gastroenterologia cremasca è uno dei due soli centri italiani impegnati nella raccolta di immagini per l’intelligenza artificiale in gastroscopia, ad oggi non ancora disponibile in commercio nel mondo occidentale”.

 

389 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online