Domenica, 16 dicembre 2018 - ore 20.41

Bassano del Grappa (VI), Città Europea dello Sport 2018 conclusa manifestazione con il baskin

Si è conclusa con la vittoria del Costone Siena la 1’ Coppa Europa di baskin che si è disputata a Bassano del Grappa (VI) nell’ultimo week end di ottobre.

| Scritto da Redazione
Bassano del Grappa (VI), Città Europea dello Sport 2018 conclusa manifestazione con il baskin Bassano del Grappa (VI), Città Europea dello Sport 2018 conclusa manifestazione con il baskin

Bassano del Grappa (VI), Città Europea dello Sport 2018 conclusa manifestazione con il baskin

Si è conclusa con la vittoria del Costone Siena la 1’ Coppa Europa di baskin che si è disputata a Bassano del Grappa (VI) nell’ultimo week end di ottobre.

Il Comune di Bassano del Grappa (VI), Città Europea dello Sport 2018, ha voluto fortemente concludere la manifestazione con il baskin, unico sport inclusivo.

Alla Cerimonia di Apertura di venerdì 26 ottobre della 1’ Coppa Europa alla presenza di tutte le squadre partecipanti provenienti da Francia, Grecia, Lussemburgo, Spagna, Siena e Bassano del Grappa/Nove; ai rappresentanti dell’Associazione Baskin di Cremona, guidati dal presidente Antonio Bodini; dei Sindaci ed Assessori dei comuni di Bassano del Grappa, Nove e Rosà; dell’Assessore Regionale Veneto ai Servizi Sociali Manuela Lanzarin; della coordinatrice di Gocce di Brenta che riunisce i club service e le Associazioni di Bassano del Grappa è stato ribadito da tutti gli intervenuti il valore inclusivo del baskin e la bellezza di questo sport che unisce agonismo e delicatezza.

Sabato 27 ottobre nelle palestre di Nove e Rosà si sono disputate le partite di qualificazione alla finali che hanno visto primeggiare le squadre italiana di Siena e Bassano del Grappa, che disputeranno la finale, più abituate a disputare incontri con altre squadre. Ma si sono comportate molto bene le squadre della Grecia e del Lussemburgo che si sono qualificate per la finale del 3° e 4° posto. Anche la Francia e la Spagna hanno disputato buone partite, ma la mancanza di continuo confronto con altre realtà li ha visti soccombere nonostante il grande impegno profuso. Questi momenti di confronto sono utili, oltre che per pubblicizzare il baskin, per aiutare a migliorare prima di tutto i rapporti umani e poi anche l’aspetto tecnico ed agonistico.

Domenica 28 ottobre nella splendida cornice del Pala Angarano di Bassano del Grappa, stracolmo di spettatori, si sono disputate le finali per il 3° e 4° posto fra Grecia e Lussemburgo con la vittoria della Grecia per 57 a 48 e la finale per il 1° e 2° posto fra la rappresentativa locale (formata da giocatori delle squadre di Bassano del Grappa e Nove) e Siena con la vittoria di quest’ultima per 68 a 62 dopo un incontro sempre in equilibrio.

Sono seguite le premiazioni di tutte le squadre partecipanti alla presenza dei Sindaci di Bassano del Grappa, Nove e Rosà, dell’Assessore Regionale Veneto ai Servizi Sociali, del Presidente Regionale del CIP, della coordinatrice di Gocce di Brenta e degli inventori del baskin Antonio Bodini e Fausto Capellini.

Al termine un emozionato Presidente dell’Associazione Baskin Antonio Bodini nel dare appuntamento per la seconda edizione della Coppa Europa nel 2020 ha dato a tutti il mandato di diffondere sempre di più il baskin, sport che unisce e che fa stare bene chi lo pratica.

Nutrita la delegazione cremonese che ha partecipato all’evento: oltre ad una parte del comitato organizzatore erano presenti membri della Commissione Tecnica, arbitri, refertisti e speaker che hanno brillantemente commentato la diretta web delle finali.

Un ringraziamento al comitato organizzatore che per mesi ha lavorato per dare la migliore accoglienza alle squadre partecipanti e un perfetto supporto durante le gare.

272 visite

Articoli correlati