Martedì, 16 agosto 2022 - ore 06.44

Brescia Dopo un’estate in Castello il Nuovo Eden riprende la programmazione di settembre

Arriva settembre portando con sé i consueti appuntamenti, ma anche attesi ritorni e piacevoli novità: mentre proseguono le passeggiate serali dedicate alle straordinarie opere di Mimmo Paladino continuano, a sorpresa, le “grandi domeniche” in compagnia di Steve McCurry. Gli eventi di settembre

| Scritto da Redazione
Brescia Dopo un’estate in Castello il Nuovo Eden riprende la programmazione  di settembre

Brescia Dopo un’estate in Castello il Nuovo Eden riprende la programmazione  di settembre

Arriva settembre portando con sé i consueti appuntamenti, ma anche attesi ritorni e piacevoli novità: mentre proseguono le passeggiate serali dedicate alle straordinarie opere di Mimmo Paladino continuano, a sorpresa, le “grandi domeniche” in compagnia di Steve McCurry. Gli eventi di settembre

RITORNA L’OPERA DEL MESE INSIEME A TANTI ALTRI APPUNTAMENTI IMPERDIBILI AL MUSEO DI SANTA GIULIA E…NON SOLO!

Dopo un’estate in Castello il Nuovo Eden riprende la programmazione in via Nino Bixio.

Eccezionale proroga della mostra “Leggere” di Steve McCurry: ancora un mese di tempo per ammirare gli scatti del grande fotografo americano, anche attraverso le coinvolgenti visite guidate ogni domenica alle 16.30. La grande partecipazione di pubblico ha reso imperdibile l’appuntamento del giovedì sera alle 20.00 dedicato alla straordinarie installazioni di Mimmo Paladino in dialogo con le antiche testimonianze.

Ma il Museo esce anche dai propri confini: sabato 9 infatti Fondazione Brescia Musei vi aspetta alla festa Quartieri e Popoli, ad Urago Mella, con la testimonianza di Lilia Bicec, scrittrice di origine moldava, che racconterà la propria esperienza di mediatrice artistico-culturale nei Musei Civici di Brescia. Inoltre verrà illustrato quanto e cosa è già stato fatto in ambito interculturale, i progetti attualmente in cantiere ma soprattutto quelli futuri.

Domenica 10 ritorna l’appuntamento con l’Opera del Mese, dedicato alla celebre tavola di “San Giorgio e il drago” proveniente dall’omonima chiesa bresciana. Il ricco week end si conclude con la speciale visita in Lingua Italiana dei Segni (LIS) realizzata nell’ambito del progetto A porte aperte. Il Museo accessibile.

DAL SETTEMBRE  IL NUOVO EDEN TORNA IN VIA NINO BIXIO CON RASSEGNE, INCONTRI, PIACEVOLI CONFERME E TANTE NOVITÀ

 Il Nuovo Eden non si ferma e dopo un’estate in Castello, con “Il Giardino dell’Eden”, dal settembre torna alla casa madre, per aprire nuovamente le porte e dare il via alla nuova stagione. Tanti i progetti che troveranno spazio nella sala di via Nino Bixio, il cinema d’essai di Brescia, tante piacevoli conferme, rassegne amate e attese, e non mancheranno, come sempre anche alcune novità.

Per consultare il programma www.nuovoeden.it  

SABATO 09 SETTEMBRE  FONDAZIONE BRESCIA MUSEI PARTECIPA  ALLA FESTA QUARTIERI E POPOLI

Fondazione Brescia Musei da diversi anni si impegna a rafforzare il ruolo del museo come veicolo di coesione sociale, un luogo accogliente e inclusivo in grado di favorire il dialogo tra individui portatori di istanze culturali diverse. Attraverso “Museo e intercultura”, un grande progetto in continuo work in progress, vengono proposte iniziative sempre nuove e diversificate  alternano momenti di riflessione (incontri, convegni, presentazione di libri..) a momenti di condivisione (corsi di formazione, visite in idiomi differenti, narrazioni, momenti di festa..).

In linea con questa mission Fondazione Brescia Musei partecipa alla festa Quartieri e Popoli promossa dai consigli di quartiere, progetto che ruota attorno al tema della convivenza tra diverse etnie e mira a sperimentare la collaborazione tra realtà che collaborano sul territorio, rafforzando così i legami mediante la condivisione di saperi esistenziali e buone pratiche.

Fondazione Brescia Musei è presente in maniera significativa attraverso la testimonianza di Lilia Bicec, scrittrice e mediatrice di origine moldava, che nell’ambito di “Biblioteca vivente” racconta la propria esperienza di mediatrice artistico-culturale nei Musei Civici bresciani e di come l’arte possa diventare un fattore di coesione sociale  diventando simbolicamente un “ponte” tra le culture.

Inoltre sarà attiva una postazione in cui verrà illustrato quanto e cosa è già stato fatto in ambito interculturale, saranno presentati i progetti attualmente in cantiere ma soprattutto quelli futuri.

QUARTIERI E POPOLI Sabato 09 settembre dalle 14.30 Parco polivalente di Urago Mella RITORNA L’OPERA DEL MESE

Domenica 10 settembre Pittore bresciano  San Giorgio e il drago 1460-1465, dalla chiesa di San Giorgio Introducono ,Roberta D’Adda conservatore Fondazione Brescia Musei,Luisa Marchetti, restauratrice

La celebre tavola proviene dalla chiesa bresciana di San Giorgio. Non vi sono notizie circa la sua destinazione originaria, ma si può supporre che essa si trovasse sull’altare maggiore, al centro di un ricco e complesso tabernacolo ligneo, intagliato e dorato, che è attestato da documenti antichi. È verosimile che tale apparato sia stato smantellato quando, nel 1639, si mise mano al rinnovamento architettonico della chiesa: a quella fase dovrebbe risalire anche la ricca e ampia cornice entro la quale la tavola si presenta oggi. Già la guida settecentesca di Francesco Maccarinelli lodava la bellezza del dipinto, la dolcezza della scena e la finezza dell’esecuzione. La sottolineatura di tali caratteristiche ha poi ceduto il passo, nella critica del Novecento, alle indagini relative all’attribuzione, un vero e proprio rebus a tutt’oggi irrisolto.

Nel valutare la tavola bresciana dal punto di vista stilistico, non si può prescindere dal considerare che essa fu oggetto nel tempo di numerosi rifacimenti, dovuti probabilmente alla delicatezza e singolarità delle tecniche esecutive. Su questi aspetti si è soffermato con particolare attenzione il recente intervento di restauro, effettuato nel 2014 in occasione del prestito a una mostra internazionale.

L’Opera del mese

12 capolavori per 12 mesi è un progetto per la valorizzazione del patrimonio museale bresciano promosso da Fondazione Brescia Musei insieme all’Assessorato alla Cultura Creatività e Innovazione del Comune di Brescia e in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Brescia Santa Giulia. Oltre alla conferenza sono dedicati all’Opera del mese anche approfondimenti sui canali web e i social network del Comune e di Fondazione Brescia Musei, e un filmato su Youtube. L’Opera del Mese sarà inoltre identificata nel percorso di mostra attraverso un totem, fornito di scheda di approfondimento cartacea e apposito QRcode di riferimento, leggibile con il proprio smartphone.

L’ingresso è libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

domenica 10 settembre CONTINUANO LE “GRANDI DOMENICHE”CON “LEGGERE” DI STEVE McCURRY MUSEO DI SANTA GIULIA

Vista l’eccezionale proroga della mostra, fino al 1 ottobre, ogni domenica è possibile partecipare ad una visita guidata alla mostra “Leggere”, con approfondimenti sul lavoro e sulla poetica del grande fotografo americano che ha saputo cogliere nei suoi scatti densi di colore l’intima essenza dell’atto di leggere.

Appuntamento alle ore 16.30 presso la biglietteria del Museo di Santa Giulia. Biglietti € 4,50; servizio guida € 4 a persona, con  prenotazione obbligatoria CUP 030/2977833-834 santagiulia@bresciamusei.com

domenica 10 settembre  VISITA IN LIS  MUSEO DI SANTA GIULIA Ore 15:00

L’itinerario è parte del progetto A porte aperte. Il Museo accessibile, che comprende i servizi permanenti dedicati a tutte le persone con disabilità motoria, sensoriale o cognitiva e a tutti coloro che, per motivi culturali, non hanno l’abitudine a frequentare il museo.

Le visite tematiche, che sono dedicate a gruppi di persone sorde e sordomute, vengono condotte nella Lingua Italiana dei Segni (LIS) da un informatore sordo con funzioni di mediazione e specificamente formato sul patrimonio museale bresciano.

L’ingresso al museo è gratuito mentre il servizio di guida ha un costo agevolato € 3,00 cad.

Prenotazioni presso il CUP Museo di Santa Giulia 030.2977833-834, santagiulia@bresciamusei.com

LA GRANDE SCHERMA IN CAPITOLIUM

 Domenica 10 settembre, ore 15:30 Capitolium Arriva in città l'evento internazionale “Fencing Flash Mob”  con il campione bresciano Andrea Cassarà

Prosegue la promozione – a cura della Federazione Internazionale di Scherma (FIE) – di coinvolgenti flash mob a tema, in città di Paesi diversi, allo scopo di far conoscere ad un pubblico sempre più vasto questa antica disciplina sportiva.

L’ultima edizione – #Fencingmob16 – ha coinvolto oltre 7000 persone e ha visto protagoniste 114 città di 29 Paesi diversi: dall'Italia alla Germania, dall'Australia all'Argentina, passando dagli Stati Uniti alla Costa d'Avorio, dalla Repubblica Dominicana ad Hong Kong, toccando anche Finlandia, Ungheria, Messico,Brasile, Paraguay, Bulgaria, Ucraina, Cile, Romania, Colombia, India, Belgio, Spagna, Francia, Danimarca, Inghilterra, Taiwan, Ecuador, Sud Africa e Puertorico.

Ogni società organizzatrice ha dato sfoggio alla propria fantasia, sia nella scelta dei luoghi, da vecchi manieri a piazze affollate, da location da cartolina come "piazza del Pantheon" a Roma sino a scogliere scoscese sul mare. Particolarmente partecipati sono stati i flash mob di Budapest, Roma, Assuncion in Paraguay ed ad Hong Kong.

Complessivamente, nelle tre edizioni di #Fencingmob, si sono svolti ben 412 flash mob in 52 Paesi differenti e sono state coinvolte più di 27.000 persone!

 La città di Brescia, che vanta una lunga tradizione schermistica, ha già aderito al progetto nel 2015 con un flash mob - organizzato da SchermaBrescia in collaborazione con Fondazione Brescia Musei - in Castello e torna alla carica per l’edizione 2017 che si svolgerà nel cuore della città antica: il Capitolium!

 Allora come oggi, testimonial d'eccezione è il bresciano Andrea Cassarà, pluricampione olimpico, nazionale e internazionale di fioretto.

 Comune di Brescia e Fondazione Brescia Musei hanno deciso di sostenere questa iniziativa dedicata allo sport, sollecitando un approccio alla disciplina che ne vuole porre in rilievo anche la valenza culturale, attraverso la conoscenza del patrimonio cittadino.

 Appuntamento dunque domenica 10 settembre alle ore 15:30 in Capitolium!

 

1030 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online