Lunedì, 29 novembre 2021 - ore 22.40

Carenza medici, sì alla mozione del M5S Lombardia. Degli Angeli

“Degli Angeli Regione Lombardia non ha fatto nulla per vent’anni, ora va garantito il medico di base a tutti i cittadini”

| Scritto da Redazione
Carenza medici, sì alla mozione del M5S Lombardia. Degli Angeli

Carenza medici, sì alla mozione del M5S Lombardia. 

 “Degli Angeli Regione Lombardia non ha fatto nulla per vent’anni, ora va garantito il medico di base a tutti i cittadini” Il consiglio regionale della Lombardia ha votato a favore per la mozione del M5S che chiede iniziative urgenti al fine di sopperire alla carenza di medici di medicina generale.

Commenta Marco Degli Angeli, consigliere pentastellato di Regione Lombardia: “La Lombardia della Lega non ha fatto nulla per vent’anni, ora il problema della carenza di medici è un’emergenza. A una programmazione regionale, che si è dimostrata gravemente insufficiente, rispondiamo con una mozione la quale pone strumenti concreti, utili a superare il momento critico”.

Aggiunge il conigliere: Grazie al nostro atto si coinvolgeranno i medici di base, incentivandoli ad assumere più pazienti. È chiaro - precisa Degli Angeli - che l’aumento di numero dei pazienti per ogni medico dovrà essere temporaneo e solo per l’emergenza; non certo strutturale né dovrà fare da paravento all inerzia dimostrata fino ad oggi dalle istituzioni. Andrà quindi adeguata la parte economica, con maggiori contributi e, finalmente, verranno predisposti strumenti funzionali al miglioramento dell’attività".

Tra questi strumenti, il lavoro in rete e la telemedicina. La dematerializzazione delle ricette in fascia c, la certificazione di malattia dei medici ospedalieri e mettendo a disposizione personale dedicato e spazi non temporanei, ma che possano essere mantenuti. “Non basta - sottolinea Degli Angeli - un piccolo rimborso ai medici per restituire la sanità ai lombardi: va loro garantita la possibilità di svolgere l’attività in modo ottimale ed efficace”.

“Ricordo che la carenza di medici di medicina generale - conclude Degli Angeli - impatta direttamente sulla continuità e l’effettività dell’assistenza. Una maggior offerta nel medio-lungo periodo non rappresenta certo un costo per le casse pubbliche, ma al contrario un risparmio. Questo perché consentono una prevenzione diffusa e rendono la sanità più efficiente ed economica. È ora che la Lombardia cominci ad investire seriamente per la salute e il benessere diffuso dei suoi cittadini”.

250 visite

Articoli correlati

Petizioni online
Sondaggi online